Gli interventi di Edoardo Chiacchio, Antonio Giordano e Guido Vaciago a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto l’avvocato Edoardo Chiacchio.

“Chiesa che giocherà 2 volte la stessa giornata con 2 squadre diverse? La Juventus non rischia niente perché la gara è recuperata. Oggi è tesserato con la Juventus, quindi può andare in campo. Il legislatore forse dovrebbe chiarire questa particolarissima situazione in cui ci si può venire a trovare. Si potrebbe verificare anche in futuro. Noi ci auguriamo tutti che il problema COVID-19 venga estinto ma si dovrebbe valutare.
Possibile sospensione della gara? Ho affrontato i casi con Torino e Casertana. L’ASL è intervenuto per gli 8 casi del Torino, per cui disporre un isolamento domiciliare all’intera rosa per 3 calciatori…non so se il provvedimento sarà adottato. Bisognerebbe capire anche quanto tempo i calciatori sono stati insieme. La situazione non si può giudicare o prevedere. Se il contagio dovesse aumentare potrebbe essere anche possibile”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Giordano, giornalista.
“Mariani per Juventus-Napoli? Mi piace come arbitro, sembra abbastanza autorevole più che autoritario. Sempre molto prossimo all’azione. La designazione ci sta tutta, non dico che me la sarei aspettata ma ci può stare. Oramai il ruolo dell’arbitro è sempre più relativo vista la tendenza che ormai è quella di lasciarsi arbitrare dal VAR, che invece dovrebbe essere un elemento supplementare.
La sentenza di Sandulli? Inopportuna e inelegante e mi fermo qui. Anche su Lazio-Torino, denunciando una sorta di sudditanza psicologica nei confronti delle leggi, che per fortuna esistono e vanno rispettate senza pensare che il calcio viva una zona franca. Già oggi ci sono più positivi al COVID-19 del 3 ottobre. Aspettiamo e capiamo cosa fare l’ASL di Torino. Non parlerò mai né di una decisione dell’ASL né del lavoro di altri colleghi. Di spazzatura ce n’è ma non andremo a rovistare. Chiesa che ha già giocato nella terza giocata? Bisognerebbe capire la situazione con un giurista. De Laurentiis? Quello sfogo era la sintesi del momento. Gattuso aveva perso a Verona dopo aver perso la finale di Supercoppa, ha rischiato l’esonero. Se non ci fossero state le partite in sequenza probabilmente sarebbe stato esonerato.
Il Napoli all’epoca giocava un calcio che lasciava stupiti tutti. I giornali fanno cronaca e raccontano ciò che accade ogni giorno. Altrimenti rimarremmo ai mesi scorsi. La cronaca va raccontata e poi bisogna metterci le opinioni. Questa squadra, normalmente, doveva stare in Champions League tra le prime 4. L’anormalità è che ci stia arrivando ora. Non è normale che con questa squadra sia fuori dalla Champions League”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Guido Vaciago, giornalista.
“Bernardeschi? Il COVID-19 ha fermato lui, Demiral e Bonucci. La speranza è che non si ampli il numero dei contagiati, in questo momento non possiamo saperlo. C’è ansia e c’è pure disappunto per questa ulteriore tegola. Autorità sanitaria può intervenire? Al momento non ha dato margini per considerarlo un focolaio e quindi non ci sono disposizioni di isolamenti per impedire la partita. Non so se nel giro di 24 ore dovessero emergere altri casi la decisione possa cambiare. La cosa è abbastanza buffa perché in questo campionato sono state prese svariate decisioni diverse sulla questione COVID-19. Formazione? Non sarà molto differente da quella del derby”.

Commenti