Gli interventi di Benoit Cauet, Eduardo Chiacchio e Pasquale Salvione a Radio Crc

Cauet a Radio Crc: “Napoli, Mouffek è pronto per la Serie A. Inter-Conte, matrimonio vincente”

“Mouffek è pronto per la Serie A inoltre a Napoli c’è Gattuso, allenatore ideale per aiutarlo a imporsi anche in Italia”. L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’, l’ex centrocampista dell’Inter Benoit Cauet. “il Saint-Etienne è un club che ha costruito la sua fortuna sul lancio dei talenti – ha detto Cauet a Radio Crc – Mouffek è uno di questi. Non dimentichiamo che dal Saint-Etienne al Napoli si trasferì anche Ghoulam, che prima dell’infortunio stava avendo un rendimento altissimo”. Picchi che vorrebbe raggiungere anche Victor Osimhen. “Secondo me – ha detto Cauet a Radio Crc – non bisogna per forza aspettare la prossima stagione per vedere tutto il potenziale di Osimhen. Dopo un inizio frenato da infortuni e Covid, ha cominciato ad adattarsi al calcio italiano, che è molto più tattico rispetto alla Ligue1. Non dimentichiamo che in Francia si predilige la velocità. E’ normale che soprattutto gli attaccanti, quando arrivano in Serie A, possano trovare qualche difficoltà in più. Ma Osimhen le sta superando brillantemente”. Domenica potrebbe mostrare il suo valore anche contro l’Inter. “Mi aspetto una gara combattuta – ha detto Cauet a Radio Crc – il Napoli si gioca la Champions, mentre l’Inter lo scudetto. Si affronteranno due squadre in salute. La scelta dell’Inter di affidarsi a Conte è stata ottima. Non dimentichiamo che l’attuale allenatore nerazzurro è stato l’artefice del ciclo della Juve”.

Chiacchio a Radio Crc: “Gasperini rischia 20 giorni di stop. Asta per i diritti tv a rischio impugnazione”

Durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Eduardo Chiacchio, avvocato ed esperto di diritto sportivo. “Gasperini rischia la squalifica indicata dalla procura anti-doping – ha detto Chiacchio a Radio Crc – a differenza degli altri organi, all’atto del deferimento la procura anti-doping indica già la sanzione richiesta. Vediamo come si difenderà Gasperini, accusato di aver offeso un addetto ai controlli”. Nelle ultime ore ha fatto discutere anche la squalifica di Ibrahimovic, fermato per un turno dopo l’espulsione a Parma. Dalle immagini, pare che l’attaccante del Milan non abbia offeso l’arbitro Maresca, al contrario di quanto è stato riportato nel referto. “Il turno di stop a Ibra è la conseguenza dell’espulsione – ha detto Chiacchio a Radio Crc – era difficile pensare che Maresca avesse potuto ritrattare. Ha scritto nel referto quello che ha sentito. Se avesse fatto dietrofront, ci sarebbe stato il rischio di ripetere la gara. In tanti anni di carriera, non ho mai visto un arbitro ritrattare quello che ha scritto nel referto”. L’avvocato ha anche confermato che è possibile impugnare in tribunale l’esito dell’asta che ha assegnato a Dazn i diritti tv di 7 gare in esclusiva e di tre in co-esclusiva dalla prossima stagione. “Per le modalità con cui è avvenuta, senza che il presidente della Lega Dal Pino operasse di incisività in più, credo che ci sia la possibilità che qualcuno possa impugnare l’asta”.

Salvione a Radio Crc: “Demme è mezzo Napoli. Non è detto che senza Champions i big vadano via per forza”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Pasquale Salvione, giornalista del Corriere dello Sport. “Il Napoli deve fare la corsa su se stesso – ha detto Salvione a Radio Crc – adesso deve pensare a conquistare il massimo dal doppio turno casalingo contro Inter e Lazio. Non è il momento di guardare al cammino delle altre. Prima si vincono le partite e poi si guarda la classifica”. Secondo Salvione “Per il Napoli la Champions è fondamentale, però non è detto che vengano ceduti per forza i big in caso di mancata qualificazione. De Laurentiis ha sempre dimostrato di essere intenzionato a vendere soltanto in presenza di offerte congrue”. La Champions potrebbe non cambiare il destino di Gattuso sulla panchina del Napoli. “Secondo me De Laurentiis ha già scelto di affidarsi a un altro allenatore – ha detto Salvione a Radio Crc – la speranza è separarsi in Champions”. Per riuscirci, Gattuso potrà contare anche sull’apporto di Demme. “Demme è mezzo Napoli – ha detto Salvione a Radio Crc – il campo ha detto che gli azzurri non possono fare a meno di lui”.

Commenti