Maurizio Sarri torna prepotentemente in pole per la panchina azzurra

Nelle ultime ore il nome di Maurizio Sarri è tornato prepotentemente in pole per sostituire Gattuso sulla panchina azzurra, nella prossima stagione. L’ex allenatore della Juve, del resto, è stato il primo tecnico ad essere contattato da De Laurentiis, dopo la sconfitta umiliante di Verona ma poi il suo ritorno era stato accantonato per far spazio ad allenatori giovani e molto promettenti come Juric e Italiano. A diffondere la notizia  il noto giornalista, esperto di calciomercato Ciro Venerato, il quale nel corso della trasmissione radiofonica condotta da Walter De Maggio, ha dichiarato di aver ricevuto una chiamata da amici del tecnico di Figline Valdarno, dai quali ha ricevuto indiscrezioni che svelerebbero il ritorno del figliol prodigo alla corte di De Laurentiis. Maurizio Sarri vuole allenare e non gestire, come a Torino e chiede pertanto una squadra che abbia la volontà di apprendere le sue indicazioni. Inoltre Napoli è una città che gli è rimasta nel cuore, prima perchè è nato a Bagnoli e poi perchè è impossibile dimenticare i tre anni bellissimi vissuti sulla panchina azzurra, sulla quale non ha vinto solo per motivi extra calcistici. Infine, a detta del giornalista Rai, il toscanaccio gradì moltissimo un gesto del presidente del Napoli: quando fu esonerato da Agnelli, De Laurentiis gli telefonò e i due parlarono di tante cose, non solo di calcio. Una sorta di pace e disgelo tra le parti che potrebbe portare l’allenatore ex Juve, nuovamente, al timone della compagine partenopea.

Commenti