Gli interventi di Benito Carbone e Maurizio De Giovanni a NapoliMagazine

NM LIVE – Benito Carbone a “NM”: “Confermerei Gattuso, bene Manolas e Bakayoko, Insigne determinante”

Benito Carbone, ex attaccante del Napoli, collaboratore di Gianni De Biasi nello staff della nazionale azera, ha rilasciato un’intervista a “NapoliMagazine.Com”: “Non credo ci siano favoriti. La corsa Champions è stupenda, ci sono squadre molto forti, ma quest’anno credo che il Napoli abbia tutte le carte in regola per partecipare alla prossima Champions League. L’Insigne visto contro la Lazio é quello che mi aspetto sempre. Giocatore che determina e che può in ogni momento spaccare la partita. La svolta è stato chiaramente il momento in cui si è passato da un possibile rigore ed espulsione per la Lazio, ad un rigore per il Napoli. Lì è cambiata poi la partita, che il Napoli ha dominato. Come ho sempre detto, mettere in discussione Manolas era abbastanza affrettato. Parliamo di un difensore fortissimo che si integra perfettamente con Koulibaly. Gattuso, contro il Torino, vista la squalifica del greco, potrebbe pensare a Rrahmani che ha bisogno di fiducia per tornare l’eccellente difensore ammirato a Verona. Lo dico da un pò: Demme è un giocatore tatticamente molto importante, ma Bakayoko puô dare, quando serve, il suo apporto a livello sia fisico che qualitativo. Gattuso da confermare in caso di qualificazione in Champions? Personalmente lo confermerei a prescindere. Nel prossimo turno credo che il Milan abbia di gran lunga l’avversario più ostico, ovvero la Lazio, alla luce anche dell’ultima partita. Il Cagliari potrebbe dare fastidio alla Roma. L’Atalanta sulla carta, contro il Bologna, non dovrebbe aver grossi problemi. Il Napoli vive un momento fantastico, forse il migliore della stagione. Questo è ottimo perchè è il momento decisivo, ma allo stesso tempo alimenta qualche rammarico per qualche punto perso di troppo e qualche partita importantissima, mi riferisco al Granada, sfida che andava vinta e che magari avrebbe proiettato gli azzurri anche più avanti in Europa”.

NM LIVE – Maurizio de Giovanni a “NM”: “Non credo che Gattuso possa restare a Napoli, gol gioiello di Insigne, bravo Mertens”

Lo scrittore Maurizio de Giovanni ha rilasciato un’intervista a “NapoliMagazine.Com”: “Il 5-2 del Napoli contro la Lazio ha ridotto il distacco dalla zona Champions. Non direi pero’ che il Napoli ora e’ favorito per la qualificazione in Champions: cambierei volentieri i tre punti di svantaggio con un altro scontro diretto. D’altronde il Napoli ha dimostrato di saper dare molto negli scontri diretti. Non sono cosi’ convinto che giocare contro squadre come Torino e Cagliari, le quali cominciano ad essere veramente in difficolta’, e al limite della disperazione, sia piu’ utile in questo momento. Mi porrei di piu’ il problema di quando la Lazio giochera’ il recupero contro il Torino, dato che una cosa e’ giocarci adesso contro i granata ed un’altra e’ farlo a fine campionato. Il secondo gol di Insigne, a mio avviso, e’ stato un gioiello, straordinario per rapidita’ di pensiero, perfezione nell’esecuzione e per precisione. Molto bello anche il gol di Mertens, come pure quello di Politano. La rete di Mertens e’ stata molto istintiva e forte, mentre sulla rete di Politano c’e’, dal mio punto di vista, una responsabilita’ rilevante di Reina. La svolta di Napoli-Lazio, nonche’ della stagione, e’ stata nel momento in cui il VAR si e’ accorto del fallo di Milinkovic-Savic su Manolas. Fosse stato il contrario, l’intera stagione del Napoli si sarebbe conclusa. La Lazio sarebbe andata avanti, con potenziali 4 punti di vantaggio e sarebbe stato complicato recuperare su due squadre e non su una. Credo che la storia di Maksimovic a Napoli si sia conclusa, punterei su Rrahmani contro il Torino. Mi sembra piu’ in palla, lo trovo meglio assortito con Koulibaly, rispetto a Maksimovic. Credo che anche Gattuso sia della stessa idea, dato che l’ha fatto entrare al posto di Manolas contro la Lazio. Il centrocampo del Napoli ha sfoderato una grande prestazione. Lo stesso Bakayoko l’ho visto meglio rispetto al solito. Continuo a pensare che Fabian e Zielinski riescano ad esprimersi meglio come mezze ali, piuttosto che giocando uno dei due come trequartista. Probabilmente quella contro la Lazio e’ stata la migliore del centrocampo del Napoli degli ultimi tempi. Il rapporto tra Gattuso e la societa’ credo sia tale da ritenere conclusa quest’esperienza, in ogni caso. Anche l’eventuale qualificazione in Champions non renderebbe fantastica la stagione, ma appena sufficiente salvandola negli effetti. Sarebbe comunque una sufficienza raggiunta con difficolta’, per questo credo che l’esperienza a Napoli sia da ritenersi conclusa. Il Napoli e’ in un gran momento. La sequenza delle ultime partite lo definisce bene. Il rientro di giocatori, che peraltro stando fuori per lungo tempo non hanno nelle gambe nemmeno il logorio di una stagione cosi’ lunga, puo’ essere utile in questo finale di scampionato. Penso che il Napoli abbia delle possibilita’ di centrare l’obiettivo qualificazione, soprattutto ai danni del Milan, che mi sembra la squadra messa peggio. Occhio comunque a quelle che saranno comunque le decisioni disciplinari dell’Uefa, relativamente alla Superlega. Non credo che sia finita, c’è ancora qualcosa da dire e questo qualcosa potrebbe riguardare le qualificazioni in Champions. Va detto pure che sia interesse di tutti mettere le cose a posto, le squadre della Superlega sono comunque quelle che pesano di piu’ come appeal in tema di diritti televisivi”.

Commenti