LE PAGELLE – Osimhen pericolo costante, Insigne decisivo

Meret 6 – Poco impegnato dagli attaccanti viola, pomeriggio di ordinaria amministrazione.

Di Lorenzo 6 – Parte un po’ col freno a mano tirato, ma nella ripresa la sua spinta cresce e il suo contributo diventa prezioso come al solito.

Manolas 7 – Quando è concentrato e cattivo riesce a contenere ogni tipo di avversario, lo sa bene Vlahovic che oggi ha visto ben pochi palloni.

Rrahmani 6.5 – Attento e sicuro, partita molto pulita e senza sbavature. Protagonista, inoltre, del rigore che ha portato il vantaggio agli azzurri.

Hysaj 6 – Dietro è attento e scaltro e risulta ancora protagonista di una buona prestazione, nonostante qualche imprecisione in fase di spinta.

Fabiàn 6 – Inizia molto bene con un paio di verticalizzazioni illuminanti, poi si fa meno preciso e determinante per le azioni dei suoi, preoccupato dalle incursioni di Ribery nella sua zona di competenza.

Bakayoko 6 – Buon lavoro in fase di filtro, con buoni palloni recuperati nel cuore del centrocampo. Impreciso in un paio di circostanze, ma appare comunque in un buon periodo di forma.

Politano 6 – Gli manca lo spunto decisivo, ma prova sempre a mettere in difficoltà la difesa fiorentina con i suoi caratteristici dribbling e cambi di direzione.
(Lozano s.v.)

Zielinski 6.5 – Per gran parte della gara appare spento, ma nelle circostanze in cui si “accende” risulta decisivo.
(Mertens s.v.)

Insigne 7 – Due pali, un assist e la ribattuta in rete a correggere un rigore calciato malamente, fanno di lui l’uomo che maggiormente ha indirizzato le sorti della partita.

Osimhen 7 – Da solo riesce a mettere in costante allarme la difesa di Iachini. Difficilmente lo prendono quando parte in profondità ed è anche bravo a gestire i palloni con intelligenza e qualità.

Commenti