EUROPEO UNDER 21, Portogallo-Italia 5-3 dopo i supplementari, azzurrini eliminati

Portogallo-Italia 5-3
Marcatori: 7’ e 31’ Dany Mota, 45’ Pobega, 58’ Ramos, 59’ Scamacca, 89’ Cutrone, 108’ Jota, 118’ F. Conceiçao

Sessantadue giorni dopo la qualificazione agli ottavi di finale dopo il girone eliminatorio l’Italia di Paolo Nicolato affronta il Portogallo di Rui Jorge a Lubiana. Per l’occasione il ct sceglie il 3-5-2 con la coppia Raspadori-Scamacca in avanti. I lusitani, invece, lasciano inizialmente in panchina il milanista Leao, con Dany Mota del Monza come riferimento offensivo del 4-3-1-2.

Mota show – La partita prende il via con un canovaccio ben preciso. Portogallo più propenso al palleggio e azzurri che sfruttano gli spazi e le due punte per puntare a concludere il più velocemente possibile. Non è un caso, infatti, che sia di Raspadori il primo tiro del match, a cui risponde Vitinha due minuti dopo con una conclusione dal limite spedita in angolo. Sugli sviluppi arriva il gol lusitano grazie al bellissimo gol in rovesciata di Dany Mota sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Carnesecchi sorpreso. Spettacolare rete dell’attaccante del Monza. L’Italia prova a farsi vedere subito in area avversaria con Scamacca e, ancora Raspadori, ma senza mai arrivare alla conclusione. Nel frattempo il Portogallo continua a pressare, facendo spesso fatica ad uscire dalla propria metà campo. Al 23’ lampo azzurro con Pobega. Il centrocampista di proprietà del Milan prende palla e dai 20 metri calcia in rasoterra con un diagonale che finisce fuori di poco. Due minuti dopo ancora Italia con Bellanova che scatta in profondità su lancio di Frattesi. Palla nel mezzo per Raspadori che viene anticipato dalla difesa. Al 31’, però, arriva il raddoppio del Portogallo ancora con Dany Mota. L’attaccante del Monza sorprende la difesa azzurra nuovamente sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Bellanova non trova la deviazione e l’11 lusitano calcia di potenza battendo Carnesecchi. Al 37’ altro inserimento di Frattesi che manca il tempo della conclusione verso la porta, controlla assist indietro per Bellanova che non prende lo specchio della porta. Al 42’ azione manovrata dell’Italia con Pobega che serve Scamacca al limite dell’area: il tiro, strozzato, finisce sul fondo. Al 45’ il gol della speranza dell’Italia con Pobega che devia sottomisura il pallone arrivato dagli sviluppi di un calcio d’angolo e spizzato da Frattesi. Subito dopo l’arbitro decreta la fine della prima frazione.

Scamacca e Cutrone riprendono il match – La ripresa inizia con gli stessi 22 in campo ma con ritmi più bassi. I portoghesi rimangono più bassi rispetto al primo tempo lasciando spazio agli azzurri che però si dimostrano troppo lenti nella manovra in più di un’occasione. Al 53’ occasionissima per l’Italia con Frattesi che colpisce di testa verso la porta su cross tagliato di Sala trovando però il grande intervento del portiere portoghese. Al 58’ il Portogallo cala il tris con Gonzalo Ramos. Palla lunga in area di rigore per Queiros che di testa serve Ramos sul dischetto del rigore che insacca. Sul ribaltamento di fronte Italia che si rifà subito sotto con Scamacca che insacca su assist di Frattesi servito in profondità da Raspadori. Al 68’ primo cambio del match con Ramos che lascia il posto a Florentino, centrocampista transitato dal Monaco. Sull’azione successiva è Vitinha che arriva al tiro con un’occasione personale. Pallone che finisce alto. Al 73’ fuori Fernandes per Diogo Jota, mentre nell’Italia entrano Maggiore per Pobega e Zappa per Bellanova. All’80’ altri due cambi per gli azzurri con Cutrone e Sottil che entrano in campo al posto di Rovella e Sala. Jota due minuti più tardi impegna Carnesecchi che manda in angolo con un bell’intervento. All’86’ esce Vieira per Francisco Conçeicao e Baranca per Baro. All’88’ ecco il 3-3 di Cutrone. Fantastica iniziativa di Sottil sulla sinistra che supera Dalot per l’ex Milan che anticipa sul primo palo i difensori lusitani e insacca.

Follia Lovato, Italia in 10 – Nei supplementari Nicolato si gioca la carta Ricci al posto di Scamacca. Italia dunque che si ridisegna con un centrocampo più folto e un attacco nelle mani di Cutrone, Sottil e Raspadori. Pronti, via e Lovato si prende la seconda ammonizione che porta al rosso dovuto ad una gomitata su un’avversario in un contrasto aereo. Al 93’ poi arriva il momento di Rafael Leao al posto di Dany Mota. Al 97’ ancora Cutrone che impegna Diogo Costa in una parata bassa dopo aver saltato l’avversario fintando la conclusione di sinistro e calciando poi di destro.

Jota e Conceiçao Jr la decidono – Il secondo supplementare inizia con Leao che sfrutta la profondità per arrivare davanti a Carnesecchi che devia in angolo. Al 108’ ecco il quarto gol del Portogallo con Jota. Nuovo inserimento dalla sinistra per i lusitano con Baro che triangola proprio con Jota. che insacca in diagonale. Nulla può Carnesecchi. Sessanta secondi dopo è ancora Cutrone ad essere pericolosissimo con un tocco sul primo palo che anticipa i difensori avversari non trovando però lo specchio della porta. Al 118’ cinquina del Portogallo con Francisco Conceiçao. Azione personale del figlio d’arte che parte da destra, si accentra saltando un franchissimo Frattesi e insacca. La gara si chiude qui con l’Italia che torna a casa e il Portogallo che vola in semifinale dove affronterà la Spagna. TMW

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu