Napoli: De Laurentiis ha voluto il ritorno del preparatore atletico che lavorò con Sarri

Il Presidente del Napoli, in concerto con il nuovo allenatore Spalletti ha voluto il ritorno, nello staff tecnico azzurro del preparatore atletico che lavorò nel triennio di Sarri. Si tratta di Francesco Sinatti che andò via da Napoli con l’abbondono di Maurizio Sarri. Durante la sua assenza, sia con Ancelotti che con Gattuso si sono registrati moltissimi infortuni muscolari tra la rosa del Napoli, cosa che non avvenne quando c’era lui. Infatti quel Napoli dell’era sarriana non subì mai così tanti infortuni muscolari. Per la cronaca Francesco Sinatti, trentottenne preparatore atletico aretino fu nello staff dell’allenatore di Figline Valdarno già a Empoli, da cui passò al club di De Laurentiis. Sinatti ha saputo sempre  abbinare tradizione e innovazione, come l’utilizzo della cosiddetta crioterapia, la quale consente di recuperare molto più velocemente dopo una stressante sessione di preparazione atletica. Se ricordate, nel corso del ritiro estivo in quel di Dimaro, in Val di sole i calciatori del Napoli erano soliti immergersi nelle acque del torrente Noce, dopo ogni seduta di allenamento. Un’altra peculiarità di questo preparatore è l’allenamento personalizzato, così come la dieta, visto che il suo credo resta quello di agire sulle caratteristiche individuali di ciascun calciatore. Come dargli torto! Speriamo pertanto che con il suo ritorno, la prossima stagione azzurra non sia intaccata da quei maledetti infortuni muscolari che hanno colpito quasi tutti, negando alla squadra di Gattuso la presenza di elementi fondamentali. Non a caso, con il loro rientro in campo, il Napoli ha ricominciato a volare con la sola eccezione, ahimè, dell’ultima gara.

Commenti