Gli interventi di Paolo Bargiggia a “Il Sogno Nel Cuore”

Juventus, Bargiggia a Il Sogno Nel Cuore” su 1 Station Radio:Cr7 parte subito o resta un altro anno, non andrà via a stagione in corso. Se esce Demiral assalto a Manolas

Cristiano Ronaldo? O parte subito o resta un altro anno, non cambierà a stagione iniziata. Nonostante Allegri non sia felice, dovrebbe, dunque, restare. Lo spiraglio Psg non si sta aprendo. Mbappé è vero che non rinnova il contratto ma sembra che i francesi non siano preoccupati di perderlo a zero, e anche lo scambio con Icardi è chiuso perché il giocatore vuole restare e giocarsi il posto – queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista esperto di calciomercato, nella sua rubrica Parola di Bargiggia” durante Il Sogno Nel Cuore, trasmissione condotta da Luca Cerchione, Pasquale Cassese e Mattia Fele, in onda ogni lunedì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -. In settimana ci sarà un altro contatto per Locatelli, sono convinto che loperazione si farà indipendentemente dalla formula o dai giocatore inseriti. Allegri sta chiedendo un difensore centrale, soprattutto se saranno ceduti sia Rugani che Demiral, oltre che il ritorno di Pjanic, in prestito e con ingaggio ridotto. Il nome nella testa di Max è Manolas del Napoli. Non è ancora una trattativa, ma per 15 milioni di euro potrebbe partire. In quel caso il Napoli andrebbe a prendere un altro difensore sul mercato.

Milan, Bargiggia a Il Sogno Nel Cuore” su 1 Station Radio: I più vicini a Kaio Jorge. Vlasic o Ilicic per la trequarti. Inter potrebbe chiudere per Nandez sfruttando anche Nainggolan. Lautaro rinnova

Il Milan da tempo sta lavorando con lagente di Kaio Jorge, ma sulla base delle dichiarazioni del presidente del Santos si è capito che lunica offerta arrivata è quella del Benfica. Non da escludere ancora la Juventus, sta osservando la situazione con interesse e potrebbe arrivare ad offrire 5-6 milioni di euro. Il contratto del giocatore scade a dicembre, il club brasiliano non può perderlo a zero. Il MIlan ha il gradimento del giocatore e dellagente, ma non offre più di 3 milioni di euro e la situazione è ancora aperta – queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista esperto di calciomercato, nella sua rubrica Parola di Bargiggia” durante Il Sogno Nel Cuore, trasmissione condotta da Luca Cerchione, Pasquale Cassese e Mattia Fele, in onda ogni lunedì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -. In Russia non mollano la clausola per Vlasic, massimo scendono a 30 milioni di euro. Se non si sbloccherà i rossoneri potrebbero virare su Ilicic. Kessie ha giurato amore eterno al Milan, unottima notizia inaspettata, anche perché il Liverpool era alla finestra. Non hanno intenzione di creare unaltra situazione Donnarumma, dunque, lo rinnoveranno. Inter? C’è stato uno spiraglio per il rinnovo di Lautaro, ma bisogna restare vigili perché al momento non è arrivato ancora. La squadra più interessata, al momento, non è il Barcellona ma lAtletico Madrid. I nerazzurri hanno diverse trattative in piedi, come Nandez del Cagliari. Dal mio modo di vedere andrà in porto, con linserimento di Nainggolan. Vorrebbero un vice-Lukaku, ma dovranno prima cedere Pinamonti. LArsenal non molla Bellerin, ma potrebbe esserci unapertura al prestito del Chelsea per Marcos Alonso per sostituire Young sulla sinistra.

Napoli, Bargiggia Il Sogno Nel Cuore” su 1 Station Radio: Demme in campo i primi di ottobre, su Vecino non mi risulta niente ma so che stanno valutando il prestito di Torreira dallArsenal

Vecino è un profilo gradito al Napoli ma non mi risultano trattative, in questo momento la dirigenza azzurra ha un approccio tranquillo – queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista esperto di calciomercato, nella sua rubrica Parola di Bargiggia” durante Il Sogno Nel Cuore, trasmissione condotta da Luca Cerchione, Mattia Fele e Pasquale Cassese in onda ogni lunedì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -. Linfortunio di Demme non li ha sconvolti, sono convinti che il giocatore salterà solamente le prime sei giornate di campionato. C’è la volontà nellultima settimana di mercato di andare in piazza e prendere un centrocampista in prestito. Oltre Vecino, un altro profilo potrebbe essere Torreira dellArsenal. Gli inglesi lo hanno già ceduto in prestito, e potrebbero essere favorevoli alla formula della trattativa. La valutazione è più tattica. Su queste basi la volontà del Napoli è aspettare Demme e prenderne un altro a fine mercato. In casa lo potrebbero sostituire, nel seguente ordine, Elmas e poi Lobotka, secondo Spalletti, in extremis Zielinski. In ritiro si sono messi in mostra Zanoli e Folororunsho, ma il Napoli li vorrebbe ancora mandare a giocare in giro. Spalletti non cambierà lassetto tattico, vorrebbe andare avanti con i due centrocampisti. Fabian Ruiz? Non ci sono offerte per lui e per nessun altro giocatore. Limmobilismo del mercato non porta a fare proposte, nellultima settimana ci saranno più movimenti. Fabian al momento è troppo importante per il centrocampo di Spalletti. Aveva un mercato importante in Spagna, ma le big non stanno facendo nessuna operazione. Koulibaly? Non c’è il rischio che Spalletti si incateni a lui, resterà e il giocatore non ha molta voglia di lasciare Napoli. In attacco non si dovrebbero registrare movimenti nonostante la Coppa dAfrica. Ospina? Stanno aspettando che lagente porti eventuali proposte che, al momento, non hanno, ma in teoria è in partenza. Se dovesse partire potrebbe tornare Sepe, ma non ci stanno lavorando considerata la presenza di già due portieri. Mertens? Resterà, il Napoli ha bisogno di lui anche per la Coppa dAfrica. Di Lorenzo? Incedibile. Higuain? Ha iniziato una parabola discendente quando ha lasciato i partenopei, non credo possa tornare al Napoli o in Italia in generale. Offerta City di 187 milioni per Kane? Offerta folle, ma i capitali provengono dal Qatar come accade per il Psg. Ci sono queste due realtà che fanno una gara a sé. In questo mondo ipocrita ci sono anche corsie preferenziali, la Uefa ha chiuso un accordo con beINSports, network globale di canali sportivi gestito dal Qatar. Nello staff potrebbe entrare Pino Taglialatela? Adl non ama i vecchi calciatori in società. Vlahovic? Resterà a Firenze.

Bargiggia attacca il Governo: Sta bistrattando tanti settori, tra cui il calcio che è la terza impresa italiana

Il governo sta trattando il calcio in modo vergognoso. C’è un atteggiamento ideologico, precostituito di snobismo per questa realtà, la terza industria del paese, perché se apri gli stadi al 50% imponendo il distanziamento sociale, nonostante green pass, si arriverebbe a riempire la struttura intorno al 30% e la situazione economica per i club continuerebbe ad essere insostenibile – queste le parole di Paolo Bargiggia, giornalista esperto di calciomercato, nella sua rubrica Parola di Bargiggia” durante Il Sogno Nel Cuore, trasmissione condotta da Luca Cerchione, Mattia Fele e Pasquale Cassese in onda ogni lunedì dalle 12:00 alle 13:00 su 1 Station Radio -. Non voglio pensare che questo rientri in un progetto politico di smantellamento di alcuni settori per poi essere rivenduti alle multinazionali o chicchessìaIl calcio ha chiesto di riaprire al 100% con green pass, se i vaccini son sicuri perché non riaprire alla gente vaccinata? Ci sono diverse situazioni di ipocrisia pazzesca. Le discoteche non riaprono ma poi fanno feste allaperto senza distanziamento e mascherina.

Commenti