LE PAGELLE – Difesa disastrosa, Mario Rui rovina il buon inizio

Meret 5.5 – Non ha la possibilità di compiere interventi significativi, si limita a raccogliere le tre palle in rete.

DI Lorenzo 5.5 – Inizia bene con la sensazione che possa far trascorrere una brutta serata ai suoi dirimpettai sull’out di destra, poi col cambio lato va in crisi e non riesce a trovare le giuste distanze sia in fase difensiva che in quella di appoggio. Nel finale torna a destra, da dove riesce a confezionare l’assist per il gol di Osimhen, ma a quel punto la partita era già condizionata.

Manolas 5 – In difficoltà ogni volta che deve gestire un pallone in fase di impostazione, più utile nell’area avversaria dove trova pure una rete, annullata però per offside.

Koulibaly 5 – Poco concentrato, come molti dei suoi compagni, alla luce di una partita che era sembrata più facile di quel che si è dimostrata successivamente. Gioca troppe palle con sufficienza, regalando la rete dell’1-3 ai russi.

Mario Rui 4 – Inizia anche lui bene, poi rovina la serata alla squadra facendosi espellere con un intervento senza senso.

Fabiàn Ruiz 5 – Dopo l’espulsione di Mario Rui perde totalmente il controllo del centrocampo, trovando difficoltà soprattutto in fase di filtro.

Elmas 5.5 – Trova la rete dopo pochi secondi, poi al continuo girovagare per il campo non riesce ad abbinare giocate di adeguata qualità.
(Ounas sv – Ingresso forse tardivo il suo)

Zielinski 5 – Al 35° del primo tempo fallisce una facile occasione che avrebbe garantito il raddoppio ai suoi. Pecca di personalità e lucidità nelle giocate, essendo ancora alla ricerca della miglior condizione e della giusta posizione in campo.
(Anguissa 5.5 – Nella ripresa la squadra partenopea non è riuscita a mantenere l’adeguata compattezza tra i reparti, cosicché anche per lui è diventato difficile proporre il suo prezioso lavoro in fase di recupero palla.)

Politano 5.5 – Buona la fase iniziale, quando in coppia con Di Lorenzo trova grandi praterie sulla fascia destra. Cala molto con l’inferiorità numerica, anche se non gli fa certo difetto la generosità.
(Lozano 5.5 – Non riesce ad incidere, anche perché costantemente atterrato dagli avversari.)

Petagna 6 – Si fa apprezzare per il suo gioco spalle alla porta ed un paio di movimenti in profondità. Poco fluido, però, al momento di concludere.
(Osimhen 6 – Nervoso, si batte, segna e fa espellere un avversario. Il suo contributo c’è, anche in una serata negativa.)

Insigne 6 – Ispira gioco con le sue consuete palle a tagliare la retroguardia avversaria. E’ il leader tecnico e carismatico della squadra, che con la sua uscita perde talento e personalità. Forse il primo vero errore della gestione-Spalletti.
(Malcuit 5 – Tanti errori tecnici ed una costante apprensione in fase difensiva. Che il Napoli avesse un problema di uomini sulle corsie difensive, era noto da mesi.)

Commenti