Napoli: adesso viene il bello, quattro gare difficili in sequenza che ci diranno la verità

Dopo la sosta per la nazionale italiana che è chiamata agli ultimi due impegni per la qualificazione ai Mondiali 2022, con Svizzera e Irlanda, il campionato della formazione di Spalletti riprenderà con quattro gare difficili, in cui dovrà affrontare, in sequenza, Inter, in trasferta, Lazio in casa, Sassuolo, al Mapei Stadium ed infine l’Atalanta al Maradona. Per la felicità dei nordisti, tifosi della Juve, dell’Inter e del Milan, il Napoli, domenica, è incappato nel secondo pari di questo torneo, il che però non ha prodotto danni, avendo mantenuto la prima posizione in classifica in condominio con la squadra di Pioli, che ha impattato anch’essa per 1 a 1 nel derby stracittadino con i campioni in carica dell’Inter, rimasta a sette punti dalla vetta. Per ora tutti devono fare tanto di cappello ad un gruppo capace di inanellare 10 vittorie e due pareggi, un ruolino di marcia strepitoso che, se confermato,  potrà regalare grandi soddisfazioni alla piazza partenopea ed ai milioni di tifosi azzurri sparsi nel mondo.  Dunque, adesso viene il bello, questo ciclo, chiamiamolo terribile, potrà essere superato brillantemente dal Napoli che ha  tutte le carte in regola per riuscirci, a meno che non subentrino fattori esterni, come capitato contro il Verona. Naturalmente l’allusione è agli arbitraggi. Domenica il giovane ed inesperto Ayrodi ha commesso un’infinità di errori, complice anche il Var che non lo mai sollecitato nei casi dubbi. Le quattro partite di cui sopra rappresentano, pertanto  il banco di prova giusto  per sapere se la formazione azzurra sarà in grado di lottare fino all’ultimo per vincere il tricolore che manca, al Sud,  da ben 31 anni. 

Commenti