Renzo Ulivieri: “Rinviare il prossimo turno di Serie A? Dipende tutto dai prossimi 2-3 giorni. Su Spalletti…”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Renzo Ulivieri, presidente AIAC.

“Il 2021 è stato un anno difficile, la Federazione ha fatto il massimo nella gestione di un anno così. Le società hanno difficoltà, c’è il COVID-19, abbiamo cercato di fare un lavoro costante. Eventuale spostamento della giornata del 6 gennaio? Bisognerà vedere quello che sta succedendo, importante rendersene conto momento per momento. Penso che i 2-3 giorni saranno determinanti per questa scelta. Se ci dovesse essere una situazione emergenziale sicuramente l’ipotesi è al vaglio.
Un allenatore senza procuratore non riesce ad allenare? Un agente o un avvocato, di fatto il procuratore non ci dovrebbe essere. Nel calcio femminile, dove è proibito avere il procuratore, oggi invece sono entrati anche in modo violento andando fuori dalle regole. Le società non ce la fanno a venirne fuori, si tratta di un’appropriazione che stanno facendo. Ci sono persone che rispettano le regole ma anche persone che vanno fuori dalle regole. Detto questo, non è vero: qualche allenatore ce l’ha e vedremo di aggiustare le cose. Ma che un allenatore abbia un avvocato che aiuti nella contrattazione penso che questo rientri nella norma della vita e degli affari. Certamente la cosa andrà regolamentate.
Calo di Spalletti? Fisiologico e ce l’hanno tutti. Il Napoli di quest’anno è legato peraltro a molte assenze. C’è stata un momento in cui è stata falcidiata nei suoi giocatori determinanti”.

Commenti