Verso Napoli vs Inter – Incredibile, l’arbitro Doveri, tempo fa, beccato all’aeroporto con lo zaino col simbolo dei nerazzurri

Come abbiamo riportato ieri il direttore di gara della partitissima di domani pomeriggio, in quel di Fuorigrotta, sarà Daniele Doveri di Roma, il quale ha arbitrato la squadra partenopea in  30 partite di serie A in cui  Napoli ha totalizzato 17 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte. Un particolare poco piacevole, riguardante il fischietto della capitale, che qualche tempo fa, è stato notato da un giornalista di 1station Radio, all’aeroporto,  in partenza con uno zaino marchiato con il logo dell’Inter, prossimo avversario del team di Spalletti. Pertanto, per amore di verità ha postato la foto che sembra risalire allo scorso mese di gennaio, su Twitter, la quale ha destato, subito, molto scalpore, non solo tra la tifoseria azzurra. Da qui sono imperversate, sui social, grandi polemiche. A mio modesto avviso un arbitro, di serie A, peraltro famoso che mostra tranquillamente un bagaglio su cui campeggia lo stemma nerazzurro è una cosa impossibile da accettare, in quanto nessun fischietto può rivelare la sua fede calcistica, deve essere sempre imparziale e professionale ma, a giudicare da quanto testimonia la foro pubblicata dal giornalista Luca Cerchione, non è così. Qualora, invece Doveri avesse ostentato una valigia griffata Calcio Napoli, apriti cielo,  al nord sarebbe scoppiato il finimondo. Sul, web, intanto, i sostenitori azzurri tra cui l’ex capotifoso Gennaro Montuori, sono increduli e già hanno evidenziato il loro rammarico all’indirizzo dell’arbitro romano che sarà al Maradona per dirigere Napoli – Inter. Cosa accadrà adesso? Doveri, sicuramente, potrebbe risentire di queste reazioni e potrebbe anche non essere tranquillo, tanto da  commettere errori nel corso del big match. Qualcuno per gettare acqua sul fuoco ha affermato che spesso le società omaggiano gli arbitri con dei piccoli regali, quale potrebbe lo zaino incriminato, Tuttavia  alla luce di questa clamorosa situazione, ora, il designatore arbitrale, onde evitare ogni sospetto, avrebbe il dovere di cambiare la sua designazione e destinare un altro fischietto per la direzione di questa importantissima gara scudetto. Purtroppo credo, viceversa, che nessuno interverrà e non sarà preso alcun provvedimento.

Commenti