ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs BARCELLONA – Chi vince passa agli ottavi

Spente le polemiche per la brutta figura del Napoli in quel di Cagliari, ora i riflettori sono puntati sul match di ritorno dei play off di Europa League tra gli azzurri e i blaugrana che si disputerà domani sera al Maradona, davanti a 40mila spettatori che si attendono un pronto riscatto degli azzurri, dopo la pessima prestazione in terra sarda. La supersfida, tuttavia, si presenta molto difficile; la squadra spagnola, sebbene non abbia più tra le proprie fila fuoriclasse del calibro di Messi o Neymar è pur sempre un team blasonato che ha fatto la storia, sia nella Liga, che in campo europeo e verrà a Fuorigrotta con la mentalità vincente di sempre, per portare a casa la qualificazione. Come ricorderete all’andata finì 1-1 con i partenopei che disputarono un ottimo primo tempo, passando in vantaggio con Zielinsky ma furono raggiunti su rigore, nella ripresa, da Torres. Ora seve soltanto vincere, sia il Napoli che il Barcellona hanno un solo risultato, la vittoria, in caso di ulteriore parità, infatti, si andrà ai supplementari ed eventualmente ai calci di rigore. Come è noto, Spalletti non potrà contare su Anguissa, Lobotka, Lozano mentre potrebbe recuperare Politano e Insigne che tuttavia, difficilmente giocheranno dall’inizio. Invece Di Lorenzo, dopo il colpo alla testa subito a Cagliari sarà in campo.  Pure tra le fila degli avversari ci sarà qualche assenza importante ma la squadra vista a Valencia, domenica, che ha surclassato l’avversario, è sembrata in netta crescita rispetto al match del Camp Nou. Di riflesso le possibili formazioni che scenderanno in campo al Maradona dovrebbero essere le seguenti:

NAPOLI( 4-2-3-1) Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Elmas, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Dest, Mingueza, E.Garcia, Alba; F.de Jong, Busquets, Pedri; Traore, Torres, Gavi. All. Xavi

Per quanto riguarda le statistiche abbiamo già detto tutto prima della partita di andata, ricordando che quello di domani sarà il quarto incrocio ufficiale europeo tra le due contendenti; nelle tre precedenti occasioni ci sono stati due pari ed un successo dei catalani, i quali eliminarono gli azzurri dalla Champions di due anni fa, vincendo in casa per 3 a 1. Per la cronaca, soltanto il Real Madrid, fra le compagini spagnole, in dieci gare giocate all’ombra del Vesuvio, è riuscita a vincere a Fuorigrotta. Di buon auspicio è il dato che i partenopei hanno superato tutti gli otto scontri a eliminazione diretta, dopo aver pareggiato all’andata, fuori casa. Arbitro del big match sarà il russo Karasev.

Commenti