ANTEPRIMA PARTITA LAZIO vs NAPOLI – Nuova chance per i partenopei per tornare in testa

Vigilia di Lazio vs Napoli, una sfida importantissima per la squadra di Spalletti, che ha ancora un’altra chance di tornare in vetta alla classifica del campionato, espugnando, domani sera l’Olimpico, sponda biancoceleste. Infatti, dopo i pareggi registratisi, ieri, nei due anticipi in Milan – Udinese. 1-1 e Genoa- Inter, 0-0, gli azzurri sono chiamati, per l’ennesima volta, ad approfittare dell’ulteriore frenata delle milanesi, che ultimamente stanno zoppicando. Il Napoli non può assolutamente gettare al vento quest’altra occasione che il fato ha voluto concedere, come accaduto qualche settimana fa. Sarebbe un vero peccato non inserirsi nella lotta per il titolo in un torneo che ha dimostrato, ormai di non avere padroni. Quella dell’Olimpico sarà il derby delle deluse di Europa League, visto che ambedue le compagini sono state eliminate dalla seconda competizione continentale, relegando la sola Atalanta a rappresentare l’Italia negli ottavi di finale. Dunque gli uomini dell’ex tecnico azzurro Maurizio Sarri andranno in campo per riscattarsi e vendicare la brutta sconfitta del match di andata. Del resto i biancolesti, attualmente, hanno inanellato una serie di risultati positivi, come si evince dal fatto che nelle recenti cinque gare di A non hanno mai perso, conseguendo tre vittorie e due pareggi, subendo soltanto un gol al passivo. Il tecnico di Figline Valdarno, dunque sta intravedendo, finalmente, i frutti del suo lavoro. Contro la sua ex squadra schiererà una formazione di tutto rispetto, ritrovando Luis Alberto e contando sulla grande vena offensiva di Immobile e Felipe Anderson. Dall’altra parte, gli ospiti vantano la migliore difesa del torneo con solo 18 reti incassate in 26 partite ma in attacco balbettano. Nelle ultime cinque gare i partenopei hanno ottenuto gli stessi risultati degli avversari di turno. Ancora out Lozano, Anguissa, Lobotka, Tuanzebe e Malcuit, Spalletti dovrà affidarsi a quasi gli stessi uomini che hanno giocato con il Barcellona con la variante di Ospina tra i pali e Politano, dall’inizio in luogo di Elmas. Pertanto vediamo  le possibili due formazioni:

Lazio (4-3-3): Strakosha; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

E’ la volta di passare ai numeri di questo big match: partiamo col dire che la Lazio rappresenta, per gli azzurri, la formazione di serie A più battuta, infatti, in 132 precedenti ci sono state ben 52 successi del Napoli contro 38 dei biancocelesti, mentre 41 sono stati i risultati nulli. Tenendo presente solo le ultime dieci partite di campionato, il Napoli ha conseguito otto vittorie e due soli k o. che risalgono alle due stagioni precedenti a questa. Per quanto concerne le sfide disputate a Roma, invece i  laziali sono in vantaggio con 33 successi, a fronte dei 22 degli ospiti, 24 i pareggi.  Nell’anno solare in corso la compagine di Spalletti comanda questa speciale graduatoria con 15 punti all’attivo in sette gare. Concludiamo questa particolare analisi ricordando che quella di domani sarà il match numero 161, fra tutte le competizioni delle due antagoniste. Il bilancio complessivo pende sempre dalla parte del club azzurro con 61 vittorie contro 49. Ovviamente i pareggi sono stati 50.

Commenti