LE PAGELLE – Lobotka e Mario Rui monumentali, Zanoli senza paura

Ospina 6.5 – Comanda la sua area di rigore con il solito carisma e si fa trovare pronto quando è chiamato ad interventi decisivi, come quello su Boga a metà ripresa.

Zanoli 7 – L’esordio da titolare non lo intimidisce e sfodera una prestazione di grande forza fisica e buona qualità, con la perla del passaggio decisivo per il rigore procurato su Mertens.

Koulibaly 7 – Inizia con un paio di leggerezze in fase di impostazione, poi il suo strapotere fisico prende il sopravvento sugli avversari e le sue chiusure diventano un incubo per gli attaccanti bergamaschi. Bellissima l’apertura su Lozano che dà il via al contropiede dell’1-3.

Juan Jesus 6.5 – Preciso e sicuro nelle chiusure, infonde tranquillità al reparto con la sua esperienza.

Mario Rui 7.5 – Quando il Napoli sembra soffrire difensivamente, irrompe lui sulla scena con chiusure in diagonale di eccezionale efficacia. Difensivamente mostra una determinazione ed applicazione encomiabile e palla al piede non sbaglia nulla, facendo ripartire la squadra con qualità quando la palla staziona sul suo lato.

Politano 6 – A parte il bel gol del raddoppio, fa poco. Fatica molto ad entrare nelle azioni offensive della squadra, rimanendo spesso isolato sull’out destro. La rete, comunque, è una buona redenzione.
(Elmas 6.5 – Mette in campo la fisicità necessaria in una partita del genere e trova anche la rete che chiude la partita.)

Lobotka 7.5 – Gestisce ogni pallone con tranquillità e qualità e mostra pure una grande reattività in fase di non possesso e velocità nel condurre la palla al piede nei capovolgimenti di fronte. Ma dove si nascondeva questo giocatore nelle scorse stagioni?

Anguissa 6 – Pecca in qualche circostanza di precisione, ma la sua fisicità risulta comunque importante in una gara combattuta come quella di oggi.

Insigne 7 – Realizza con rabbia il rigore del vantaggio azzurro e mette la stessa determinazione in ogni giocata e ripiegamento. Bravo a capire di dover giocare di sciabola, più che di fioretto.
(Lozano 6.5 – Utilissimo il suo ingresso nei minuti finali, quando riesce a proporsi come riferimento offensivo per i contropiedi della squadra. Lucido nel fornire l’assist del k.o. in occasione del gol di Elmas.)

Zielinski 5 – Nota negativa della gara di oggi. Non dà alcun appoggio offensivo a Mertens e non si fa apprezzare nemmeno per ardore agonistico. Annata-no per il polacco, che sembra proprio non riuscire a capire come trarre il meglio dalle sue pur grandi qualità.
(Fabiàn 6 – Non al top della forma, entra per dare maggior presenza al reparto di centrocampo.)

Mertens 6.5 – Offre un ottimo contributo nel primo tempo, venendo incontro a legare il gioco e tornando in mezzo al campo a battagliare su ogni pallone. Cala nella ripresa, evidentemente a corto di benzina.
(Malcuit s.v.)

Commenti