Scontri nella finale di Champions League: 68 arresti e ben 238 feriti

La finale di ieri sera di Champions League è passata alla storia anche per alcuni scontri. Il match fra Liverpool e Real Madrid, infatti, è iniziato con mezzora di anticipo per i numerosissimi scontri nel pre della finalissima al Saint Denis di Parigi. La Prefettura di Parigi ha immediatamente aperto un indagine nei confronti di tutti coloro i quali hanno partecipato alla sommossa.

Champions League, finale con scontri: tanti i feriti

Questo il comunicato della Prefettura di Parigi che ha aggiornato sulla situazione: “Prima del match molti tifosi senza biglietto per la partita o possessori di biglietti contraffatti hanno interrotto l’accesso allo Stade de France, a livello del perimetro di sicurezza esterno. Esercitando una forte pressione per entrare nel recinto, questi tifosi hanno ritardato l’accesso agli spettatori con i bigliettiApprofittando di questa azione, un certo numero di persone è riuscito a varcare i cancelli a protezione del recinto dello stadio. Il rapido intervento della polizia ha permesso il ritorno alla calma e l’evacuazione dei perturbatori fuori dal piazzale dello Stade de France. La dispersione degli spettatori è avvenuta senza difficoltà e non si sono verificati incidenti di rilievo nelle due fan zone”.

Un accaduto tragico che, purtroppo, non fa bene al nostro di calcio.

Commenti