Guardian choc: “Napoli è un fortino della mafia”

Pazzesca presa di posizione del ‘Guardian’ contro il Napoli e contro Napoli.

In un innocuo articolo di calciomercato, infatti, Barry Glendenning definisce il capoluogo campano “una delle roccaforti della mafia italiana”.

Un attacco pesante e gratuito, a commento di una notizia riguardante Danny Welbeck, deluso dall’andamento del Manchester United in questa stagione e – appunto – intenzionato a prendere in considerazione le offerte dei club a lui interessati, tra cui Tottenham e Napoli. Il quale però viene letteralmente definito “the club from one of Italy’s mafia strongholds”. Il cattivo gusto continua, quando l’autore dell’articolo aggiunge che il club partenopeo “will need to make Manchester United and Welbeck himself an offer they can’t refuse” (ossia “dovrà fare al Manchester United e a Welbeck stesso una di quelle offerte che non potranno rifiutare”), parafrasando di fatto le celebri parole de ‘Il Padrino’ di Mario Puzo e Francis Ford Coppola.

Inevitabile (e giustificata) l’indignazione dei partenopei. Ma all’estero non è la prima volta che incappano in un’inopportuna associazione tra Italia e mafia parlando di calcio: lo fece il quotidiano tedesco ‘Die Zeit’ nel 2006 dopo che gli Azzurri eliminarono la Germania nel mondiale casalingo e, sempre in Inghilterra, fu molto criticato uno spot anti-italiano mandato in onda prima degli spareggi per accedere a Francia ’98 (poi l’Italia battè la Russia). E nel 2006-2007 si scatenarono le polemiche contro il West Ham, che affrontò il Palermo in Coppa Uefa vendendo alcune magliette recanti la scritta ‘Hammers vs Mafia’.

fonte, sportal.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 458 volte