Maglie: “Finale tra due squadre che non sanno gestire il risultato”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Antonio Maglie, giornalista del Corriere dello Sport“La Fiorentina nella prima parte della stagione ha offerto il miglior calcio della serie A ma  poi ha sofferto i tanti infortuni. Detto questo, quella di sabato sarà la finale tra le due squadre che insieme a Roma e Juve hanno caratterizzato il campionato italiano in modo positivo.Il Napoli non sa gestire il risultato, deve sempre giocare per avere la meglio. Nemmeno la Fiorentina sa gestire il gol di vantaggio per cui domani se la giocheranno fino alla fine, a viso aperto, pur concedendo qualcosa. Quando si propone tanto gioco è inevitabile lasciare spazi agli avversari. I giocatori delle due formazioni vengono da un’annata stressante e dura per cui certamente non saranno al top della condizione”.

Tale comunicato ci è stato mandato da Crc. Decliniamo ogni responsabilità per il contenuto dello stesso

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 530 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!