Ag. Henrique: “La convocazione una vittoria di tutti”

Metti una mattina di maggio come tante. Il calore di casa, la comodità del tuo divano e l’affetto della famiglia. Ad un tratto, mentre guardi la TV, passa la notizia che ti cambia la vita: “Sei stato convocato per il Mondiale!” (clicca qui per vedere). Sembra una favola, invece è una storia vera: quella di Henrique Adriano Buss del Napoli.

SCETTICI AMMUTOLITI — Arrivato a gennaio con l’etichetta del “pacco” (“Non è all’altezza della Serie A, in Europa ha fallito”, dicevano in coro i tuttologi del Brasile e non solo), Henrique ha presto smentito tutti: “Scetticismo della stampa nei suoi confronti? I fatti dicono che in azzurro ha raggiunto grandissimi obiettivi – dichiara in esclusiva a ultimecalcionapoli.it l’agente Naor Malaquias, presente con Henrique quando ha appreso la notizia della convocazione – . Vuole che si sappa che è molto grato ai tifosi perché lo hanno sempre sostenuto e apprezzato, a Napoli si trova benissimo e non poteva sperare di meglio“.

 UNA VITTORIA DI TUTTI — Il procuratore racconta così la grande emozione del suo assistito: “È felicissimo, quando ha saputo della convocazione ha condiviso la gioia con la famiglia e l’amico Jorginho. Il suo sogno è sempre stato quello di giocare una Coppa del Mondo e finalmente riuscirà a realizzarlo”. Un risultato meritato, quello di Henrique, che parte da lontano: “È il frutto di quanto fatto nel Coritiba, nel Palmeiras con Felipão e ora nel Napoli con Benítez. Tutte queste tappe lo hanno aiutato a crescere tantissimo”. Grande riconoscenza va in partcolar modo a chi ha creduto in lui quest’anno, contribuendo in modo significativo alla sua definitiva consacrazione: “Vogliamo ringaziare non solo i tifosi, ma anche il mister, il direttore Bigon e il presidente De Laurentiis per la fiducia concessagli. Questa convocazione – conclude Malaquias, entusiasta – è una vittoria di tutti”.

Fonte: ultimecalcionapoli.it

Commenti