Da Pirlo a Tevez-Llorente: il ciclo Juve nasce dal mercato

Ultimi arrivati e già decisivi: così Tevez e Llorente hanno dato nuova linfa in attacco al ciclo bianconero (Getty)

LA TIMELINE. Da quando hanno strappato al Milan – a parametro zero – il loro futuro, insostituibile regista, i bianconeri non hanno più sbagliato un colpo. In tre anni sono arrivati Vidal e Tevez, Llorente e Asamoah, Lichtsteiner e Pogba. Tutti decisivi
di Stefano Rizzato

Certo, il gioco e la fame di successo, le idee di Conte e i lanci di Pirlo, le parate di Buffon, la difesa, le triangolazioni tra Tevez e Llorente. Sono tante le chiavi all’interno del successo bianconero, per questo e per i due anni passati. Ma ce n’è uno ancora più a monte, che non si deve dimenticare: il mercato. Perché se Pirlo è arrivato ad essere decisivo, è merito di una società che ha creduto in lui e l’ha strappato – a parametro zero – a un Milan che non lo considerava più all’altezza. Se Tevez e Llorente hanno potuto esordire in Italia e superare le 30 reti insieme, conquistandosi una bella fetta di scudetto, è perché la dirigenza non s’è seduta sugli allori e ha continuato a cercare le pedine giuste. Sempre senza spendere troppo e spesso operando alla grande sul mercato degli svincolati, come Pirlo, Pogba e Llorente insegnano. Un capolavoro da ripercorrere grazie alla nostra timeline.

CLICCA QUI O SULL’IMMAGINE PER APRIRE LA TIMELINE

Fonte: SkySport

Commenti