PALLAVOLO – Il Centro Ester u14 è campione regionale

Napoli – Quasi due ore di battaglia, poi la sospirata esplosione di gioia: il Centro Ester under 14 è campione regionale. Arzano costretto ad arrendersi nella finale di Caravita, come nell’ultimo atto del torneo provinciale. Questa volta però, a differenza della finale precedente, le giovani esterine devono penare fino al quinto set prima di poter esultare per un successo sofferto e meritato, degno coronamento di una stagione da incorniciare. Partita palpitante, nervosa, forse non interpretata al meglio dalle rossoblu, almeno nelle fasi iniziali. L’approccio al match della Guerriero è migliore ed il primo set premia nettamente la squadra di Antonio Piscopo (19-25). Pronta la risposta esterina nel parziale successivo, vinto ai vantaggi nonostante tre setpoint non sfruttati sul 24-21. Finisce 27-25 e le ragazze di Consiglia Crescente, finalmente, si liberano di paure e apprensioni offrendo il meglio del proprio repertorio nella terza frazione (25-16). Finita? No, perché l’Arzano proprio non vuol saperne di mollare e rimanda tutti i discorsi al tie-break (18-25). È il momento più delicato della stagione, ma il Centro Ester mostra di avere nervi saldi e un cuore grande così. Il quinto set è una passerella che porta dritta al trionfo (15-4), al titolo regionale ed alle finali scudetto in programma dal 28 maggio all’1 giugno nelle cittadine pugliesi di Corato e Trani. E così, quando il presidente del Comitato Regionale Fipav Ernesto Boccia consegna la coppa della vittoria, la festa può finalmente accendersi, scandita dai cori intonati dai tanti tifosi esterini presenti. Questo il gruppo del Centro Ester under 14, campione regionale campano: Valeria Montori, Noemi Russo, Ilenia Olimpico, Carla Vizzato, Elisabetta D’Apice, Simona Mottola, Miriam Pasta, Liliana Lancellotti, Veronica Caturano, Claudia Castellano, Rosalia Perna, Maria Simonelli ed Alessia D’Apice. Allenatrici: Consiglia Crescente ed Angela Mirra.

Intanto domani, sabato 17 maggio alle 19, tocca alla prima squadra rossoblu, impegnata alla palestra della scuola media Diaz di Monteruscello contro l’Uisp Pozzuoli in gara-1 della finale per la promozione in B2. Di fronte le dominatrici dei due gironi di serie C, due squadre capaci di mantenere per tutto l’anno un ruolino di marcia da record. Al Centro Ester non sono bastati 72 punti in 26 incontri per guadagnare il diritto a disputare l’eventuale bella in casa, visto che le puteolane nel loro raggruppamento hanno fatto addirittura meglio, conquistando 67 punti in 24 partite. Entrambe le squadre non sono abituate a perdere. Per Pozzuoli una sola sconfitta in campionato, ad ottobre sul campo della Nemesi. Per il Centro Ester due ko, tutti nel girone di ritorno, curiosamente contro due squadre che neppure si sono qualificate ai playoff: Saviano ed Alp Aversa. Concentrazione ai massimi livelli e preparazione ferrea alla gara per le giocatrici esterine, sotto lo sguardo vigile di coach Gaetano Vitale. “Sappiamo di giocarci molto e siamo consapevoli che a Pozzuoli ci aspetta una sfida difficile”, ammette il tecnico partenopeo. “Affronteremo una squadra di tradizione, seguita da un buon pubblico e ben organizzata. Dovremo limitare al minimo gli errori per portare a casa il risultato pieno”.

Napoli, 16/05/14  Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli

Commenti