Maradona querela Gnocchi: “Non si scherza sulla droga”

«Io solo posso sapere che cosa significa essere vittime della droga e quali sacrifici siano necessari per uscire dalla tremenda schiavitù. Da oltre dieci anni io ne sono fuori e non permetto a nessuno di accostare il mio nome a quello dei narcotrafficanti, nemmeno per scherzo». Lo ha detto, secondo quanto riferisce il suo avvocato, Angelo Pisani, Diego Armando Maradona che stamani si è recato alla Procura di Napoli dove ha confermato la querela nei confronti di Gene Gnocchi che ha accostato il suo nome a quello dei narcotrafficanti colombiani del cartello di Medellin. Una battuta pronunciata nel corso di una puntata de «Il Processo del lunedì» andata in onda lo scorso febbraio. Diego ha rivolto anche un appello ai giovani. «Dico a tutti voi che la droga è morte, è dolore, è un modo per arricchire la criminalità. Non cadete in questa trappola – ha affermato Maradona – perchè è bello vivere, è bello lo sport quando è sano, all’insegna della natura e della pace». 

Fonte – Il Mattino

Commenti

Questo articolo è stato letto 441 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!