Benitez: «Non solo mercato, sarà un Napoli tutto nuovo»

I Lavori in corso. A Castelvolturno e sul mercato. Dirige Rafa Benitez, nel senso che l’allenatore è al centro del progetto tecnico e societario del Napoli. Ha chiesto ad Aurelio De Laurentiis i rinforzi giusti, ma soprattutto interventi mirati per migliorare il centro sportivo. Ieri sono iniziate le grandi manovre in sede: è in cantiere un quarto campo di allenamento e sarà allestita anche una piscina per il recupero degli infortunati, inoltre verrà ampliata la sala medica e Benitez avrà a disposizione un ufficio più grande: «Il Napoli sta facendo enormi passi avanti, avremo delle nuove attrezzature per la palestra e una zona dedicata all’addestramento dei portieri – ha spiegato Rafa al suo sito ufficiale -. E’ la dimostrazione che vogliamo essere ancora più competitivi».
Presente e futuro Come al solito, Benitez è molto attento ai dettagli e quindi aggiunge un’altra considerazione: «Quel che sta accadendo, ovviamente, non garantisce il successo, ma aiuta in prospettiva». Per vincere servono sì le strutture, però sono necessari pure innesti di grande qualità: «Sono costantemente in contatto con il presidente e con Riccardo Bigon. L’arrivo di Koulibaly aumenta la concorrenza in difesa, ma non ci fermeremo qui: stiamo ancora cercando i giocatori giusti per il nostro progetto, profili che possano dare garanzie sia per il presente che il futuro del Napoli».
Non solo Mascherano Benitez vorrebbe ripartire da Mascherano, il cui agente è atteso nelle prossime ore a Barcellona per un colloquio chiarificatore con il club blaugrana. «Apprezziamo molto Javier, siamo felici di lui e vogliamo trattenerlo», ha detto ieri ad Onda Cero, Josep Maria Bartomeu, presidente del Barcellona. L’argentino però vuole garanzie tecniche di impiego a centrocampo e attende una risposta in tal senso da Luis Enrique. Il Napoli continua, di conseguenza, a tenere calde, molto calde, le piste Sandro del Tottenham e Gonalons del Lione. Con Behrami e Dzemaili che valutano offerte sia italiane che estere, arriveranno due centrocampisti alla corte di Benitez (cui Quillon ha offerto Mario Suarez). Poi si ragionerà su un esterno destro (Janmaat), qualora arrivi un acquirente serio per Maggio, e su attaccante che possa fare sia il centravanti che il rifinitore (al posto di Pandev).

La Gazzetta dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 720 volte