Janmaat, situazione bloccata: si attende la fine del Mondiale. Due i problemi

Daryl Janmaat, il terzino destro dell’Olanda che tanto piace al Napoli. Tanto che gli azzurri vantano una sorta di diritto di prelazione, ma che in realtà è qualcosa di effimero e non certo scritto. Il ds partenopeo Riccardo Bigon ci è arrivato per primo, facendo un approccio col Feyenoord appena finito il campionato. Ma questo non vuol dire avere preso il giocatore. Situazione bloccata, quindi, per l’esterno destro olandese bisogna aspettare. Due le problematiche: la prima è che il giocatore ha chiesto di aspettare la fine dei Mondiali. La seconda è che si teme un inserimento di qualche altro club. Sicuramente il Manchester United che a partire da luglio sarà allenato da Van Gaal, in questo momento commissario tecnico della nazionale olandese. Insomma, tutto in casa: volendo Van Gaal può portarselo tranquillamente a Manchester. Tuttavia dal Napoli traspare molta tranquillità. Sembra quasi che Janmaat sia, praticamente, già stato preso. In realtà non è così, ma il mancato affondo finale non arriva fin quando Christian Maggio non sarà ceduto. Il Napoli non vuole complicarsi la vita sugli esterni, e ritiene che per Janmaat si possa temporeggiare, forse proprio in virtù di questo “diritto” di prelazione, che pur essendo solo teorico, qualcosa potrebbe valere. In casa Feyenoord ammettono che c’è qualcosa col Napoli, ma la sensazione è che bisogna attendere almeno la fine dei Mondiali, dove l’Olanda potrebbe arrivare fino in fondo.

Fonte: Il Roma

Commenti

Questo articolo è stato letto 388 volte