Michu al Napoli, la verità sulle visite mediche

Ha fatto sensazione l’indiscrezione data nella serata di ieri dall’emittente spagnola ‘Cadena Cope’ sul’affare fra Michu e il Napoli, che a quanto risulta avrebbe già sostenuto le visite mediche con la società partenopea. Si è quindi parlato di un possibile affare in dirittura d’arrivo, sulla base di un prestito con diritto di riscatto. Queste notizie sono però state smentite (ma non ancora ufficialmente) da fonti vicine alle news Napoli. La redazione di Napolicalciolive.com ha effettuato alcuni approfondimenti in Spagna, per saperne di più.

 La verità, come spesso acade, sta nel mezzo. La redazione di napolicalciolive.com ha  appreso che in effetti una visita c’è stata, ma non di quelle ‘ufficiali’ che servono per dare l’ok ad un trasferimento. Si tratta di esami preliminari, effettuati in via ufficiosa solo per comprendere quale sia la reale situazione dell’attaccante spagnolo, che come sappiamo è reduce da un grave infortunio e da un’operazione. Uno zelo ulteriore da parte del Napoli dettato dall’incertezza sulle condizioni fisiche di Michu. Questi esami avrebbero comunque dato esito positivo, e quindi la trattativa con lo Swansea può partire senza più intoppi. Si tratterà sulla base di un prestito con diritto di riscatto, anche se il club gallese preferirebbe dar via il 28enne centravanti soltanto a titolo definitivo. Un affare che è comunque sulla pista di decollo: assodato che Michu sta bene si può trattare. Se ne saprà qualcosa di più nelle prossime settimane, quando il calciomercato Napoli entrerà nella sua fase clou.

Fonte: napolicalciolive.com

Commenti