Fascetti: “Napoli? È la squadra dell’anno scorso: la Juve mantiene un grande vantaggio”

Eugenio Fascetti, intervistato in esclusiva da Tuttomercatoweb parla a 360° dell’attualità calcistica, a partire dalla parole di Diego Della Valle su Cesare Prandelli:”Io dico che dopo quattro anni togliersi un sassolino dalle scarpe mi è sembrato eccessivo. Per me è stata una mancanza di stile, queste cose vanno risolte privatamente tra uomini”.

Si aspettava che Prandelli si ricollocasse subito dopo l’esperienza in Nazionale

“Non so se c’era stato già qualche contatto e Prandelli aveva declinato. Son tornati alla carica e Prandelli secondo me ha fatto bene ad accettare la proposta all’estero, magari le acque si calmano. Sarebbe stata dura per Prandelli rimanere in Italia”

Come valuta la polemica Rossi-Prandelli?

“Dichiarazioni eccessive di Rossi e poi di Prandelli. C’è qualcuno che non dice la verità”.

Chi vedrebbe bene come presidente della Federcalcio?

“Metterei un uomo come Vialli. Ha personalità, esperienza, si intende di calcio e sa parlare. Romperebbe questo vecchiume. Non è possibile riprendere con gente brava ma di 70-80 anni”.

E come ct?

“Ne ho sentiti tanti, ci manca soltanto che aggiungano anche Mazzone e Fascetti. Ci vuole un allenatore con grande personalità, grande esperienza e abbastanza giovane. I nomi sono Mancini e Allegri”.

Come valuta i movimenti di mercato delle squadre di Serie A?

“Per adesso aspetterei prima di dire qualcosa. Interessante la Fiorentina che inizia con i due attaccanti titolari. L’anno scorso con tutte le difficoltà ha fatto bene”.

E il Milan?

“Il Milan è una scommessa. Fare peggio dell’anno scorso penso sia impossibile. Ha tutto per far bene e gli verrà concesso un lungo credito”.

Milan che potrebbe privarsi di Balotelli

“Lo hanno designato per campione quando non lo è. La colpa non è sua, è un fatto mediatico che ha ingrandito la popolarità di una persona che a 24 anni fa ancora pensare se è un campione o no”.

Le piace la nuova Lazio?

“La Lazio ha un allenatore bravo, giovane ma già esperto. Mi sembra che si stia muovendo bene. Se viene rafforzata la difesa la squadra potrà essere una bella sorpresa”

Il Torino dopo Immobile potrebbe cedere anche Cerci

“Un peccato perché sarebbe il momento di portare il Torino fisso tra le prime 5-6 di Serie A. Il presidente anziché spendere i soldi ne La 7 dovrebbe spenderli nella squadra di calcio”

Come vede il Napoli?

“Per adesso mi sembra la squadra dell’anno scorso. Se rimangono così le squadre la Juventus manterrà un margine di vantaggio non indifferente”.

Commenti