LE ALTRE DI A

LLorente: “Seguiamo l’ esempio dell’ Atletico Madrid”

Una prima stagione vissuta da protagonista con la maglia della Juventus, adesso per Fernando Llorente è tempo di confermarsi. Intervenuto in conferenza stampa, l’attaccante bianconero ha toccato molti temi, tra cui il mercato: “Sono contento di essere in questa grande società. Mi piacerebbe rimanere qui il più a lungo possibile. Morata? Ha fatto grandi cose a Madrid, nonostante non abbia trovato tantissimo spazio. Giocare con continuità nel Real non è facile per nessuno. Vedremo cosa succederà e cosa farà Marotta. 4-3-3? Per me è lo stesso, voglio solo giocare, aiutare la squadra e scendere in campo secondo le indicazioni dell’allenatore. Dobbiamo lavorare tantissimo e vedere se con il nuovo modulo saremo ancora fortissimi. Sul mercato vedremo cosa succederà. Non ho ancora sentito Morata, non ho ancora ricevuto una sua telefonata. Per vincere in Europa dobbiamo seguire l’esempio dell’Atletico Madrid, che è riuscito a vincere senza spendere troppi soldi”. Capitolo Mondiale, Llorente dice la sua: “La delusione dell’Italia ai Mondiali? A volte è anche questione di sfortuna, contro l’Uruguay gli azzurri hanno avuto occasioni per vincere. Quello che ha fatto Suarez non sta bene, non sono cose da fare. Per la Spagna l’eliminazione è stata una grossa delusione, nemmeno io me l’aspettavo. Dobbiamo trarre insegnamento da questo Mondiale per ripartire al meglio”. Llorente, parla poi di Antonio Conte: “E’ in scadenza? In Italia si è abituati ad avere allenatori con tanti anni di contratto, ma io in Spagns ho giocato in situazioni simili. Credo sia un grandissimo allenatore e darò tutto per la squadra come ha sempre fatto”.Tra mercato e futuro, con la stessa voglia di vincere di sempre. Llorente e la Juventus tornano al lavoro.

fonte – gianluca di marzio

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!