Malagò incontra la famiglia di Ciro: «Un premio in sua memoria»

La mamma di Ciro Esposito, Antonella, e lo zio, Vincenzo, sono stati ricevuti dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha annunciato l’istituzione del «Premio Ciro Esposito», in memoria del tifoso del Napoli morto in seguito agli incidenti prima della finale di Coppa Italia. «Questo premio ha una doppia finalità – spiega Malagò -: nei confronti della tifoseria che si è più prodigata per evitare problemi, e nei confronti di un soggetto, uomo, donna, ente, organizzazione o scuola che dà un contributo e manifesta un comportamento virtuoso contro la violenza e a favore del sociale». Per il vincitore in palio una borsa di studio di 5 mila euro, per le tifoserie abbonamenti gratuiti per lo stadio. E sempre ieri, intanto, la task force del Viminale ha puntato sul ruolo degli steward dentro i nostri stadi («Basta sottopagarli, serve più formazione»), figure che saranno sempre più tecnologiche.

La Gazzetta dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 420 volte