Napoli, sale la febbre per il Bilbao. De Guzman, quasi fatta

NAPOLI – Ferragosto è appena passato, però per il Napoli si può parlare già di uno snodo fondamentale della stagione. Non si può definire altrimenti la doppia sfida con l’Athletic Bilbao per i play-off di Champions League, con primo atto martedì sera allo stadio San Paolo (Jonas Eriksson è l’arbitro designato dalla Uefa per dirigere il match d’andata all’ombra del Vesuvio). Uno snodo di prestigio internazionale, ma anche e soprattutto finanziario, in tal senso dunque determinante per l’ultima parte del mercato del club partenopeo.

NAPOLI, CACCIA AI GIRONI E AL ‘TESORO’ CHAMPIONS – La qualificazione ai gruppi di Champions League, infatti, vale almeno 30 milioni di euro, tra i soldi dei diritti tv, incassi e bonus legati ai risultati in campo. Un tesoretto a cui il club azzurro non può e non vuole rinunciare per proseguire il cammino di crescita dell’era De Laurentiis, ma anche una certezza che permetterebbe di fare lo scatto finale sul mercato che i tifosi tanto attendono. Dipende dalla qualificazione, infatti, la ricerca di un difensore che possa sostituire Fernandez, in partenza per la Premier League (destinazione Swansea). Ma anche lo sprint per Fellaini, sia per avvicinarsi alle richieste del Manchester United, sia per convincere il centrocampista belga, che è comunque già chiaramente a disagio allo United vista la sfiducia di Van Gaal: una situazione non facile per il giocatore, che infatti nello scampolo di gara contro lo Swansea di ieri non ha brillato.

IN ARRIVO DE GUZMAN, DURA ARRIVARE A KRAMER – Sembra invece slegata dal risultato europeo la trattativa per l’olandese De Guzman che il Napoli sarebbe disposto a prendere a titolo definitivo, senza prestiti. Tra gli altri obiettivi per il centrocampo azzurro, Lucas Leiva sembra aver conquistato la fiducia del tecnico del Liverpool Brendan Rodgers, che lo ha schierato titolare nell’esordio vincente di oggi contro il Southampton, mentre sempre più in rotta con il suo club è il tedesco Christoph Kramer che ha sbottato, in un’intervista allo Spiegel, contro il Leverkusen e l’ennesimo prestito al Moenchengladbach: tuttavia l’avvicinamento al neo campione del mondo è complicato.

IN CILE SICURI, VARGAS ANDRA’ ALL’ARSENAL – Dal Cile invece sono convinti che Edu Vargas lascerà ancora una volta Napoli, stavolta con destinazione Londra. Stando a “La Tercera”, l’attaccante cileno non avrebbe convinto Benitez a trattenerlo e nella prossima stagione dovrebbe vestire la maglia dell’Arsenal. ‘Pressatò dall’amico e connazionale Alexis Sanchez, Vargas avrebbe già comunicato nei giorni scorsi alla famiglia di essere in partenza per la capitale inglese. La trattativa fra Napoli e Arsenal dovrebbe chiudersi tra domani e mercoledì con la formula del prestito. Da definire ancora la somma per la cessione temporanea e la cifra per il diritto di riscatto. Una volta chiariti questi dettagli, il giocatore si sottoporrà alle visite mediche di rito prima di mettersi agli ordini di Wenger.

BENITEZ PUNTA SU HIGUAIN, DA VALUTARE ZUNIGA – Intanto Rafa Benitez prepara in campo l’assalto ai baschi. Il tecnico sta sciogliendo gli ultimi dubbi sulla formazione, legati soprattutto alla condizione di forma delle stelle azzurre: in campo andrà chi è più pronto. Si lavora per puntare su Higuain dal 1′, mentre a centrocampo Jorginho, Inler e Gargano si giocano due posti e in difesa, se Albiol e Koulibaly sono le certezze, sugli esterni si valutano in particolare le condizioni di Zuniga che dovrebbe in ogni caso partire dalla panchina.

ATHLETIC BILBAO, I 21 CONVOCATI PER IL ‘SAN PAOLO’ – Il tecnico dell’Athletic Bilbao, Ernesto Valverde, ha convocato 21 giocatori per l’andata dei play-off di Champions League in programma martedì sera al San Paolo. Questo l’elenco completo: Iraizoz, Laporte, Erik Moran, San Jose’, Benat, Iturraspe, De Marcos, Ibai, Iago Herrerín, Susaeta, Iraola, X. Etxeita, Mikel Rico, Gurpegi, Muniain, Aduriz, Balenziaga, Arrizabalaga, Guillermo, Unai Lopez, Viguera.

Fonte: Repubblica

Commenti