Conte: “Con la Juve il rapporto si era esaurito, sono fiero di essere l’ allenatore del popolo italiano”

Antonio Conte, nella conferenza stampa da neo c.t. della Nazionale italiana, ha affrontato alcuni temi importanti come la fine del suo rapporto con la Juve e la sua voglia di vincere sempre. Ecco quanto evidenziato: “Sono state dette tante cose sulla rescissione del mio contratto con la Juve, io dico in maniera molto semplice che dopo tre anni in cui si era portato avanti un progetto bello e vincente eravamo giunti alla naturale conclusione del rapporto, abbiamo anche provato in due mesi a vedere se esso potesse continuare ma abbiamo capito, sia io che la Società,  che non c’erano i presupposti e per il bene di tutti c’è stato questo distacco. La vittoria è una dolce condanna ed io vivo per ricercarla, la differenza che per me c’è tra vincere e perdere è la stessa che passa tra vivere e morire. Oggi sono l’ allenatore di tutto il popolo italiano e sono orgoglioso di esserlo”

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!