Radosevic e Rosati potrebbero andare via nel mercato di Gennaio

ROSATI. Ingaggiato con contratto quadriennale, resta come quarto portiere, per ora, dopo che era stato il secondo di Morgan De Sanctis. Qualche timido tentativo, peraltro poco convinto, da parte di alcune squadre per assicurarsi i servigi del gigante di Tivoli (per lui una dozzina di presenze con la maglia azzurra) che potrebbe cambiare aria all’alba del nuovo anno, durante il mercato invernale. Inspiegabile l’involuzione del 31enne che, nelle cinque stagioni e mezza di Lecce, era cresciuto tantissimo, attirando su di sé anche i consensi della critica (e di Bigon) per poi regredire quasi di colpo all’ombra del Vesuvio.

RADOSEVIC. Il croato, appena ventenne, ha ballato più di una volta sull’uscio di casa-Napoli. Definito il Gattuso dei Balcani, l’ex Hajduk Spalato è stato destinatario di un investimento tutto sommato non di poco conto, per un ragazzo di (allora) diciotto anni. Contratto fino al 2017 ed esborso di circa 2 milioni di euro: ecco che il Napoli ha preferito non liberarsene a cuor leggero, tanto più che don Rafa s’era espresso a più riprese in maniera positiva sul suo conto. Il mediano ha fatto bene anche nella Primavera di Saurini, oltre ai nove scampoli di match in prima squadra ed alla totale applicazione negli allenamenti. Pareva, una ventina di giorni fa, interessare molto al Bari, ma poi la cosa s’è sgonfiata al pari delle più recenti attenzioni vicentine.

Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 557 volte