Sassuolo, Di Francesco: “Il Napoli concede, le nostre ripartenze possono fare male”

SASSUOLO (Modena) – Il sonoro ko di San Siro è ormai alle spalle e il Sassuolo spera di approfittare del momento difficile del Napoli per conquistare la prima vittoria stagionale. “Dopo il 7-0 con l’Inter ho dovuto lavorare molto sulla testa dei giocatori – ha dichiarato Eusebio Di Francesco in conferenza stampa -. Adesso dobbiamo liberarci di questo senso di paura di scoprirsi un po’, perché abbiamo anche la qualità di poter far male agli avversari. Non lo abbiamo dimostrato a Firenze, ma lì abbiamo fatto comunque un gran risultato, perché magari l’anno scorso si giocava bene e non si portavano punti a casa. Questo è un segnale di crescita della squadra che magari anche quando è in giornata poco positiva riesce a ottenere qualcosa”. Così Eusebio Di Francesco parla in conferenza stampa dei due 0-0 consecutivi, con poche occasioni a proprio favore, con Sampdoria e Fiorentina successivi alla scoppola di San Siro. Domani alle 12.30 al Mapei Stadium arriva il Napoli: “Una squadra che là davanti ha grande qualità, ma che dietro concede – sottolinea il tecnico del Sassuolo -. Hanno come grande arma la gestione della palla. Dovremo essere aggressivi ed attaccarli i loro portatori”.

L’idea del tecnico neroverde è quella di difendere con attenzione, provando però ad essere più incisivi in avanti: “Prendiamo il lato positivo, nelle ultime due uscite siamo stati bravi nella fase difensiva e magari abbiamo trascurato un po’ quella offensiva – ammette Di Francesco -. A livello di compattezza di squadra abbiamo fatto molto bene. Ora dobbiamo ritrovare certi meccanismi che ci hanno contraddistinto, ovvero attaccare con più qualità. Ma la nostra idea di calcio non è cambiata. Il modulo è dettato dalle caratteristiche dei giocatori e io gioco sempre con tre punte. La Fiorentina aveva grande qualità di palleggio e noi siamo stati meno bravi nelle ripartenze”.

sassuolo calcio

serie A
Protagonisti:
eusebio di francesco
Fonte: Repubblica

Commenti