De Rienzo: “”Napoli, due destini, Benitez e la squadra legati da un filo”

Jolanda De Rienzo, giornalista sportiva e conduttrice tv su Sportitalia, scrive su “NapoliMagazine.Com”: “Due destini. Rafa Benitez ed il suo Napoli legati da un filo: niente dimissioni, gli azzurri rispondono con una vittoria e il progetto continua. Poco importa se il Sassuolo è la squadra che ha segnato di meno in questo campionato (un gol in cinque partite), la porta di Rafael è rimasta inviolata. Un nuovo Napoli più attento, più difensivo, con un Britos in più a sinistra e due centrocampisti come Gargano e David Lopez in mediana. Proprio lui, quel Walter Gargano tanto bistrattato dai tifosi, che lotta, suda la maglia e diventa leader in campo e fuori, gustando un asado rigenerativo dopo la gara di domenica in compagnia di Britos, Andujar e Higuain. A Bratislava con lo Slovan servirà il miglior Napoli per continuare l’avventura in Europa League. Fuori Jorginho e Zuniga per un affaticamento muscolare, i convocati: Rafael, Andujar, Contini, Maggio, Mesto, Henrique, Ghoulam, Britos, Koulibaly, Inler, David Lopez, De Guzman, Insigne, Mertens, Callejon, Hamsik, Michu, Duvan, Higuain e lui, nemmeno a dirlo, El Mota. La cosa importante per ora è pensare partita dopo partita, una delle frasi più scontate nel calcio ma anche la più efficace. Lo Slovan è una squadra accessibile, più dello Sparta contro cui il Napoli ha ben figurato ma è pur sempre il campione in carica della Slovak Super Liga ed il vincitore della Supercoppa nazionale. Modulo speculare a quello dei partenopei ed il pubblico delle grandi occasioni. Servirà freddezza e concentrazione, niente rumors, nessuna polemica, solo il campo. Difficili le scelte di formazione per Rafa Benitez anche in vista della sfida al San Paolo di domenica. Arriverà il Torino dell’ex Quagliarella a caccia di punti ma questa è un’altra storia. In fondo, l’abbiamo detto, il segreto è affrontare una partita alla volta”.

 

 

 

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!