Il Cesena frena l’Udinese, vola la Samp. Crolla il Parma

Gabbiadini ha permesso alla Samp di battere l’Atalanta e salire al secondo posto (Getty)

Nel pomeriggio della sesta giornata di Serie A Gabbiadini trascina la squadra di Mihajlovic alla vittoria sull’Atalanta e al terzo posto. I friulani non vanno oltre l’1-1. Vince la Lazio. Emiliani ko con il Genoa

Guarda la cronaca dei match

LE PAGELLE

L’Udinese frena, vola la Samp. I friulani non riescono a battere nel derby bianconero il Cesena e mancano l’appuntamento con l’aggancio a Roma e Juventus al primo posto. Dopo sei giornate gli uomini di Stramaccioni si confermano comunque una delle due grandi rivelazioni di questo campionato. L’altra è infatti la Sampdoria che grazie al successo sulla Atalanta scavalca l’Udinese e si porta a un solo punto da Roma e Juve. Seconda vittoria consecutiva per la Lazio di Pioli. Continua a far fatica invece il Parma di Donadoni che cede 2-1 al Genoa al Tardini.

Frena l’Udinese, sale la Samp – Sfuma al 91′ il sogno degli uomini di Stramaccioni. Rodriguez gela il Friuli infatti trovando nei minuti di recupero il rigore che Cascione convertirà nell’1-1 per il Cesena. All’Udinese non basta il gol del momentaneo vantaggio di Bruno Peres al 62’. Un gol che, però non permette ai bianconeri di onorare con una vittoria la scomparsa in settimana del padre di capitan Di Natale (regolarmente in campo). Ha approfittato del mezzo passo falso dell’Udinese l’altra sorpresa di questo campionato: la Samp di Sinisa Mihajlovic. Il terzo gol in questo campionato di Gabbiadini, il secondo consecutivo dopo quello nel derby, permette alla squadra del presidente Ferrero di battere 1-0 l’Atalanta e portarsi a quota 14, a un solo punto dal duo di testa.

Doppietta Lazio, stenta ancora il Parma – Dà un altro calcio alla crisi Stefano Pioli. Dopo il 4-0 di Palermo, la Lazio sorride ancora. Non senza qualche sofferenza di troppo i biancocelesti, trascinati da Djordjevic alla quarta rete in questo campionato, battono 3-2 il Sassuolo a cui non basta una doppietta di Berardi. Gli emiliani restano con il Palermo l’unica squadra ancora a secco di vittorie. E la panchina di Di Francesco comincia a traballare. Non può dormire sonni tranquilli neppure Donadoni. Il suo Parma cede 2-1 al Tardini al Genoa che grazie a un gol di Matri nel recupero ritrova subito il sorriso dopo il ko nel derby di domenica scorsa. 3 punti dopo 6 giornate però cominciano da essere pochi anche per Donadoni.

Fonte: SkySport

Commenti