Qui Castelvolturno: si lavora su possesso palla e pressing

Jorginho sta meglio e si è aggregato al gruppo partecipando anche alla sfida in famiglia, ordinata e seguita in prima persona da Benitez. Tanto lavoro tattico nella seduta di ieri mattina. Il tecnico ha insistito sul possesso palla nella fase attiva e sul pressing in quella passiva. Con i difensori ha provato spesso l’allineamento in modo da far scattare il fuorigioco. Ripetuti i consigli agli esterni, Maggio, Henrique e Mesto, di avanzare in sintonia con i centrali, Koulibaly e Britos. Benitez ha badato a limare gli automatismi tra i reparti chiedendo in particolare ai centrocampisti di non perdere di vista la loro zona di pertinenza e di farsi trovare pronti al rilancio dell’azione quando i compagni dell’attacco si fiondano negli spazi. Velocità di pensiero, quindi, abbinata a quella delle gambe. E se non si trovano sbocchi, far girare il pallone. In evidente crescita due dei nuovi acquisti, Lopez e De Guzman. A loro, l’allenatore ha suggerito di dialogare di più con gli altri compagni senza perdersi in inutili virtuosismi. Ieri David Lopez è stato festeggiato nello spogliatoio per il suo compleanno. Oggi, ultima seduta di lavoro prima del rompete le righe. L’appuntamento è per martedì pomeriggio. Ieri sera intanto sono scesi in campo i primi nazionali, seguiti in tv da Benitez ed il suo staff.

Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 339 volte