Caiazza: “Tra i tanti, prenderei Kramer”

SALVATORE CAIAZZA, giornalista, responsabile dei servizi sportivi del Roma, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Non so quanto rischi Mazzarri, certamente le parole di Thohir, all’apparenza rassicuranti, non promettono nulla di buono. Diciamo la verità, dopo il mercato, sebbene a parametro zero, ci si aspettava qualcosa in più dai nerazzurri e credo che la proprietà non sia per nulla contenta, soddisfatta e sicura di continuare con l’ex allenatore partenopea. Avrei preferito un’Inter diversa, più tranquilla mentre invece troveremo una squadra arrabbiata e conoscendo Mazzarri, ipermotivata. Per i nerazzurri non è sicuramente l’ultima spiaggia, ma perdere la terza di fila, la seconda contro una diretta concorrente, sarebbe una brutta botta non solo alla classifica ma anche al morale. Il Napoli ha le caratteristiche, la forza e la consapevolezza per poter battere l’Inter, ovviamente, a patto che tutti facciano il proprio dovere e che non si ripetano quegli errori, anche banali, che spesso e volentieri hanno impedito agli azzurri di raggiungere risultati ancora più importanti. Vedendo cosa è accaduto con le varie nazionali sono moderatamente ottimista per il futuro perché credo che il Napoli abbia ancora margini di miglioramento perché non posso pensare ad un Hamsik perennemente impacciato o ad un Mertens non più decisivo. Tra i tanti nomi che vengono accostati al Napoli in questo momento, prenderei sempre Kramer poi, se si farà la Coppa d’Africa, cercherei un sostituto per Ghoulam. Spero solo che sia fatto tutto nel più breve tempo possibile, anzi, subito, nei primissimi giorni di gennaio”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!