Italia, Conte: “In un mese e mezzo abbiamo riacceso la speranza nei tifosi”

Il giorno dopo la vittoria contro Malta, in Italia, nonostante i tre punti messi in cassaforte, l’opinione regnante è che la squadra azzurra abbia fatto un passo indietro sotto tutti i punti di vista. L’idea è che si poteva e, probabilmente, si doveva fare di più. Il CT Antonio Conte non ci sta e in un’ intervista  ha dichiarato: “In un mese e mezzo abbiamo ottenuto quattro vittorie, con un’impronta di gioco ben precisa e zero parate effettuate dal nostro portiere, con un solo gol subito e auto procurato. Abbiamo riacceso la fiammella della speranza nei tifosi. Non guardo ai gol fatti. Purtroppo vogliamo sempre guardare il bicchiere mezzo vuoto”. Parole decise, proprio come lui. Voglioso di lavorare, e di riportare questa Nazionale in alto il prima possibile. Contro gli scettici, contro i critici.”

fonte – gianlucadimarzio.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 310 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!