Petrazzuolo: “Higuain, Albiol e Callejon, tre errori amarissimi, ecco le note positive”

Il dir. ANTONIO PETRAZZUOLO è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, su Radio Punto Zero, dalle 14.30 alle 16.00, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Il pari di Bergamo ha un retrogusto amaro. I tre errori, di Higuain dal dischetto, di Callejon a porta vuota e di Albiol, incredibilmente a vuoto sul colpo di testa di Denis, non trovano una spiegazione logica. Spesso si è parlato di disattenzioni o di sfortuna, ma in questo caso c’è poco da dire. Rafael continua ad avere poca sicurezza: contro l’Atalanta il primo non intervento l’ha compiuto dopo ben 35 minuti, andando a vuoto su un facile traversone dalla fascia destra. Inler a centrocampo è risultato impalpabile. Nonostante ciò il Napoli ha rischiato di vincerla, grazie al rigore procurato da Duvan appena entrato in campo. Ancora una volta è mancata la cazzimma, contro un’Atalanta che nel primo tempo aveva scelto la tattica del non gioco e si era ritrovata in vantaggio grazie ad una dormita di Albiol. Le note positive? La classifica vede il Napoli ad un passo dal terzo posto, certo è che vincendo a Bergamo la musica sarebbe stata diversa ma non bisogna fasciarsi la testa. La Juventus ha perso, male, all’ultimo secondo contro il Genoa. Al San Paolo arriva la Roma, che ha vinto ed ha agguantato i bianconeri. Non servono grosse motivazioni, è una gara che si carica da sola. Auguri a Maradona per i suoi 54 anni”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 304 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!