Avellino corsaro a Modena: tre punti importanti e meritati con abnegazione e sacrificio

AvellinoTifosi_Modena

Modena e Avellino si sono sfidate al Braglia nella tredicesima giornata del campionato di Serie B.  La squadra irpina era in piena emergenza e mister Rastelli, già privo di Bittante, Ely, Pisacane, Schiavon, con Fabbro non al meglio e Arini inventato difensore centrale, ha dovuto fronteggiare anche l’infortunio nel primo tempo occorso a Regoli facendo esordire Petricciuolo. Oltre al bomber Castaldo (autore di una doppietta, capocannoniere con 10 reti),  si è particolarmente messo in evidenza il mediano Kone. Ma tutti hanno giocato una partita di grande abnegazione e sacrificio: terminato il primo tempo per 0-2, l’ Avellino ha tenuto bene il campo, soffrendo il prevedibile arrembaggio iniziale nel secondo tempo da parte del Modena, che in verità nel primo tempo poco ha prodotto. Decisiva sul 2-1 una strepitosa parata del portiere neroverde Gomis: per il resto, l’Avellino non ha particolarmente sofferto. Se proprio si deve fare un appunto alla squadra ben allenata da mister Rastelli, è quella di aver sbagliato numerosi contropiedi in superiorità numerica, dove si è spesso sbagliata la scelta dell’ultimo passaggio. Le polemiche post partita in casa emiliana sull’arbitraggio lasciano il tempo che trovano: l’Avellino ha meritato ampiamente sul campo la vittoria, sfiorando addirittura il 3-0 ad inizio ripresa, che solo il portiere canarino Pinsoglio ha impedito.
Il campionato di Serie B resta lungo e difficile, ma la compagine irpina se conserva questa determinazione ed umiltà e, infortuni permettendo, potrà dire la sua fino alla fine nei piani alti della classifica, considerando che quest’ultima al momento è cortissima. 

 

MODENA-AVELLINO 1-2

MODENA (4-4-2): Pinsoglio; Marzorati (dal 42′ Calapai), Tonucci, Zoboli, Manfrin; Luppi, Osuji (dal 55′ Nardini), Schiavone, Nizzetto; Ferrari (dal 67′ Gatto), Granoche

AVELLINO (3-5-2): Gomis; Chiosa, Visconti, Arini; Angeli (dal 62′ Fabbro), D’Angelo, Konè, Regoli (dal 39′ Petricciuolo), Zito; Castaldo, Comi (dal 82′ Arrighini)

Arbitro: Minelli

Marcatori: 20′ Castaldo, 45’+5 Castaldo su rigore (A) – 55′ Granoche (M)

Ammoniti: 9′ Marzorati, 45’+4 Tonucci, 78′ Schiavone (M); 27′ Castaldo, 33′ Visconti, 86′ D’Angelo (A)

Espulsi: 74′ Nizzetto, 87′ Manfrin (M)

 Dall’inviato a Modena Giuseppe Di Marzo

Commenti