Magoni: “Perisic, profilo giusto per il Napoli”

OSCAR MAGONI, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “La Croazia ha dimostrato di avere grandi talenti e per questo mi è piaciuta molto la partita con l’Italia. Perisic mi è piaciuto tantissimo e dopo la partita di San Siro sono ancora più convinto che possa fare bene a Napoli, qualora sarà acquistato. Contro il Cagliari si deve vincere e basta ed il Napoli può farlo proprio per le caratteristiche delle squadre di Zeman che lasciano spazi agli avversari. Al posto di Jorginho non saprei proprio chi schierare anche perché non ho idea della condizione attuale di Gargano ed Inler. Mi era già sembrata strana la convocazione di Balotelli perché in netto contrasto con quanto disse Conte alla sua prima conferenza stampa, così come non mi convincono le motivazioni della sua esclusione dalla gara con la Croazia. Mi dispiace per Mazzarri perché è un bravo allenatore, serio e preparato ma non ha mai legato con la tifoseria e non è stato abile nella comunicazione. Sono convinto che la goccia che ha fatto traboccare il vaso sia stato il diverbio con Moratti. Per allenare le grandi squadre devi essere bravo anche nelle pubbliche relazioni e Mazzarri, che è un sanguigno, ha sbagliato più di una volta, anche nelle dichiarazioni post partita. Mancini era ed è la miglior soluzione per l’Inter. La stagione dei nerazzurri non è assolutamente compromessa perché il campionato è ancora lungo, perché c’è un allenatore che ha dimostrato di essere un vincente e ci sono giocatori che possono far invertire la rotta alla squadra, anche se non sarà facile”.

Mariano Potena – PianetAzzurro.it

Commenti