Milan, Menez: “Giochiamo come a Genova e il derby sarà nostro”

MILANO – “Se facciamo la stessa partita di Genova e stiamo più attenti in difesa possiamo vincere il derby”. Jeremy Menez non ha dubbi: il Milan può fare sua la stracittadina. Il francese, a segno su rigore a Genova nonostante una prova non straordinaria, prova a scuotere i suoi in vista del derby, ulteriormente caricato dall’arrivo sulla panchina dell’Inter di Roberto Mancini al posto di Walter Mazzarri. “A Genova – prosegue il fantasista transalpino – abbiamo ritrovato lo spirito di squadra, abbiamo giocato bene prendendo dei gol un po’ strani ma l’atteggiamento era positivo, dobbiamo continuare così”.

IL RUOLO NON IMPORTA – L’ex PSG e Roma ha giocato in almeno tre posizioni diverse dal suo arrivo al Milan: esterno alto, trequartista e centravanti tattico. I tanti cambi di ruolo non lo preoccupano più di tanto. “Sono a mio agio sia da falso nueve che giocando dietro Torres o Pazzini. Non dobbiamo cambiare molto, stiamo facendo un bel lavoro e al resto ci pensano il mister e il suo staff. Quando sono in campo mi diverto”. A dare il solito sostegno alla squadra è arrivato Silvio Berlusconi: il presidente rossonero si è presentato in auto a Milanello ed è stato accolto da Inzaghi e dall’amministratore delegato, Adriano Galliani. E’ la dodicesima visita stagionale di Berlusconi a Milanello.

HONDA SCHERZA CON NAGATOMO – La vigilia del derby viene vissuta con serenità da Yuto Nagatomo e Keisuke Honda: il botta e risposta tra i due su Twitter tranquillizza il clima, l’ex CSKA Mosca racconta come sta vivendo le ore che lo separano dalla stracittadina. “Mi sono allenato bene – si legge sul profilo del rossonero – e sono pronto per la sfida. Indossare la maglia rossonera mi emoziona sempre, ho tifato Milan fin da piccolo, il nostro è uno dei club più grandi del mondo. Siamo tutti molto concentrati in vista del derby, sentiamo l’importanza della partita e proverò a segnare, come sempre. Il mio ruolo mi mette in condizione di fare gol e assist, Inzaghi mi ha aiutato a partire dalla trasferta negli Stati Uniti, mi ha dato molte opportunità di crescita”. milan ac

serie A
Protagonisti:
jeremy menez
Fonte: Repubblica

Commenti