Perisic primo della lista, poi M’Poky, Vela e Ayew. Ma De Laurentiis…

A condizionare le operazioni di mercato del club tuttavia sarà la posizione in classifica dopo la sfida con il Parma prima della sosta natalizia. Solo allora De Laurentiis stanzierà il budget per il mercato di gennaio. Ecco perché ad oggi Perisic resta il numero uno della lista di Benitez e Bigon. Che il Wolfsburg non voglia cedere Perisic se non per una cifra importante è cosa nota, ma il Napoli non ha avanzato alcuna offerta perché si andrà su un top player solo se l’ambizione sarà quella di provare a vincere lo scudetto. Ecco perché non vanno depennati i soliti nomi che figurano sotto quello di Perisic, vale a dire Vela della Real Sociedad, M’Poku dello Standard Liegi (come per Giaccherini solo in prestito) e Ayew del Marsiglia. Quest’ultimo ha il contratto in scadenza nel 2015 e dunque costerebbe poco. C’è solo una controindicazione: il giocatore sarà impegnato in coppa d’Africa con il Ghana ed il Napoli ha fretta di reperire il sostituto di Insigne.

C’è meno urgenza di trovare un terzino anche se i contratti di Maggio e Mesto non verranno rinnovati e Zuniga è attualmente infortunato. Così, a sinistra oltre Ghoulam (anche lui diretto in coppa d’Africa a gennaio con l’Algeria), c’è soltanto Britos. Qualcosa si farà. Darmian piace molto per la sua duttilità e sarebbe la soluzione italiana perfetta. Widmer dell’Udinese, Van Rihn dell’Ajax e Meunier del Bruges seguono a ruota.

La Gazzetta dello Sport

Commenti