Magoni: “Vedrei benissimo Gabbiadini in maglia azzurra, improbabile il ritorno di Lavezzi”

OSCAR MAGONI, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Sulla carta il Napoli è condannato a vincere anche se affronta una squadra, la Sampdoria, molto in salute. C’è bisogno di una prestazione di altissimo livello, sia fisico, che tattico, che mentale perché Mihajlovic sicuramente avrà studiato alla perfezione gli azzurri e avrà preparato la gara nei minimi particolari. De Guzman e Mertens sono due giocatori molto diversi, entrambi hanno fatto molto bene ed è molto difficile scegliere. La Samp perde abbastanza senza Gabbiadini, ma come dicevo poc’anzi, Mihajlovic è fin troppo intelligente per non pensare alle contromisure. Gabbiadini ha trovato continuità e sta facendo vedere quanto vale, anche se ha ancora grossi margini di miglioramento. Fa bene i tre ruoli d’attacco, ha un bel sinistro, una gamba importante, tira bene e forte e lo vedrei benissimo in maglia azzurra. Non voglio smorzare gli entusiasmi dei tifosi napoletani, ma il ritorno di Lavezzi mi sembra molto improbabile. Se vogliamo sognare, sarebbe un grandissimo acquisto, un messaggio forte a tutte le avversarie italiane e straniere. Dove lo farei giocare? Lavezzi deve spaziare su tutto il fronte d’attacco e deve essere lasciato libero di far male alle difese avversarie. In campionato si gioca solo per il terzo posto perché Juventus e Roma sono troppo più forti e difficilmente perdono punti, è triste dirlo, ma è così. L’Europa League può essere un obiettivo raggiungibile dal Napoli, anche con le decadute dalla Champions e, alla ripresa della competizione, capiremo subito se la squadra vuole arrivare fino in fondo o, come accade troppo spesso in Italia, privilegerà il campionato e sarebbe un errore molto grave”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!