Luigi Sepe, un jolly per il futuro del Napoli

published at 21:13 in IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA
Luigi Sepe, un jolly per il futuro del Napoli

Domenica alle 12:30 il Napoli affronterà l’Empoli per la 14° giornata di Serie A. A difendere la porta della squadra di Sarri ci sarà Luigi Sepe, portiere di proprietà del Napoli, acquistato dal club toscano con la formula del prestito nella sessione estiva di calciomercato. Nato a Torre del Greco l’8 maggio 1991, inizia la sua carriera nelle giovanili del Napoli ed esordisce in prima squadra 28 gennaio 2009 in Fiorentina-Napoli persa dagli azzurri per 2-1. Nello stesso anno disputa 4 gare con la Nazionale Under 18 e 3 con l’Under 19. Successivamente, dopo altri due anni nella primavera del Napoli, nel 2011 viene acquistato dal Pisa, il quale militava nella prima divisione della Lega Pro; con i rossocrociati colleziona per due stagioni 47 presenze; nella stagione 2012/2013 raggiunge con il Pisa il 5° posto ma perde la finale playoff contro il Latina. Nell’annata successiva approda in Serie B con la maglia del Lanciano. Sepe disputa un ottimo campionato con gli abruzzesi: 40 presenze, ma l’obiettivo playoff non viene raggiunto proprio nell’ultima giornata. Sepe è stato anche premiato come miglior portiere della Serie B 2013/2014. In questa estate è iniziata per il calciatore una nuova avventura in massima serie con la maglia dell’Empoli.

Un jolly per il futuro azzurro – Molto probabilmente nel mercato di gennaio il Napoli non andrà alla ricerca di un nuovo portiere. Benitez ha piena fiducia in Rafael che sta disputando un inizio di stagione di alti e bassi. Di certo il Napoli può guardare al futuro con buone speranze per la porta: Luigi Sepe sta crescendo col passare degli anni dimostrando grande personalità e quindi il club azzurro potrebbe sfornare dopo Insigne, un altro talento dalla primavera. Proprio Sepe in una recente intervista al Corriere del Mezzogiorno ha dichiarato: “Il Napoli è la squadra per la quale tifavo da bambino, quella in cui un giorno spero di tornare. Ma adesso non ci penso. Non dipende soltanto da me. Per ora sto benissimo ad Empoli”. Staremo a vedere nelle prossime stagioni se davvero il portiere classe ’91 potrà essere un grande jolly per il Napoli.

Mariano Potena

Questo articolo è stato letto 726 volte

You must be logged in to post a comment Login