Prezzi popolari contro l’Empoli, attesi in 30.000 al San Paolo

Non ci sarà il pienone come con il Cagliari ma comunque gli spalti del San Paolo domani accoglieranno non meno di trentamila spettatori per la prima partita casalinga di questo campionato fissata ad ora di pranzo.

PREZZI. A favorire un afflusso apprezzabile sicuramente i prezzi popolari praticati dalla società (anche nella gara di ritorno con lo Slovan Bratislava di giovedì sera i biglietti sono stati ridotti): 10 euro per le curve e la tribuna Family, 20 euro per i distinti, 35 euro per la tribuna Nisida, 45 per la Posillipo e 70 per la tribuna d’Onore. Coloro che salteranno l’appuntamento, invece, sono soprattutto i tifosi che vivono lontano da Napoli e quelli che ritengono l’avversario di scarso appeal per saltare il pranzo domenicale e recarsi a Fuorigrotta. Ma trentamila spettatori, abbonati compresi, non sono pochi considerato l’orario della gara e l’opportunità di alcune famiglie di trascorrere il ponte dell’Immacolata fuori città.

DELUSIONE. Un pò ha influito anche la delusione partita con il Cagliari laddove sugli spalti si contarono ben 45.413 presenze. I tifosi lasciarono lo stadio alquanto delusi da quel pareggio maturato in circostanze rocambolesche.

EUROPA LEAGUE. Ancora meno spettatori si prevedono giovedì sera per una sfida di Europa League che vale poco ai fini della classifica e con un avversario che intriga ancora meno, lo Slovan Bratislava. Ma anche in quella occasione il Napoli cerca una vittoria per arrivari primo nel girone ed evitare avversari scomodi al sorteggio per i sedicesimi di finale.

Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 371 volte