Benitez: “Voglio vincere a Napoli, ho rifiutato due offerte”

Nel giorno della presentazione del Calendario 2015, vigilia dell’anticipo con il Parma, lo spagnolo è chiaro: “Voglio vincere qui al Napoli. Per il mio rinnovo di contratto poi vedremo. Io e il Presidente siamo d’accordo al 100%”
Una giornata particolare per il Napoli che ha presentato il Calendario 2015 con 12 scatti  a tema sull’antica Grecia. Particolare anche perchè, alla vigilia della partita contro il Parma, Rafa Benitez ha risposto alle critiche rivolte a lui e alla squadra per la brutta gara di Milano e voluto sottolineare l’unione di intenti che lo accomuna a De Laurentiis : “Io e il Presidente siamo d’accordo al 100%, sappiamo cosa vogliamo: vincere le partite e gestire le situazioni. Abbiamo parlato e deciso insieme che in questi giorni la squadra non rimanesse in ritiro. Meglio mangiare insieme e poi liberi tutti a casa dalle famiglie. I ragazzi hanno bisogno di staccare per poi rientrare con la testa giusta. Stiamo tutti cercando la strada giusta perchè sappiamo che questo Napoli ha grosse potenzialità”.

Tentazioni –  L’allenatore spagnolo ha anche ammesso: “Ho rifiutato due offerte e questo perchè voglio vincere qui al Napoli. Per il mio rinnovo di contratto poi vedremo. E’ una squadra che oggi ha una caratura internazionale, è per questo che anche Raul Gonzalez, ex Real Madrid,  Schalke, ha detto che gli piace vedere il Napoli in serie A. Il Napoli ha giocato un calcio bellissimo che gli mancava da 20 anni, non da 2 o 3. Serve qualche risultato? E’ vero, ma serve tranquillità”.

Cosa fare – “A Napoli si parla molto, qualcuno parla di autodistruzione. Non è così. Non dobbiamo perdere tempo con queste chiacchiere, la squadra è più equilibrata dello scorso anno. Ora dobbiamo dare il massimo, non dirlo solamente. Ed io ho anche il compito di trasmettere tranquillità ai ragazzi e a chi sta vicino a noi. In Spagna si dice l’uomo è l’unico animale che inciampa  due volte sulla stessa pietra, qui ogni 2-3 settimane le opinioni  cambiano. Aspettiamo la fine per giudicare”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 213 volte