Fiorentina, Montella: “Cambiato lo spirito, con l’Empoli sfida complicatissima”

FIRENZE – Una serenità ritrovata, una squadra sempre più simile a quella degli anni scorsi. La Fiorentina sta lentamente tornando alla “normalità” del primo biennio agli ordini di Vincenzo Montella, dopo un avvio di stagione tutt’altro che entusiasmante. Il 2014 viola si chiude con il derby contro l’Empoli, affrontato addirittura con un ritiro anticipato. “Molti di noi erano soli e non sapevano dove andare a mangiare e a dormire – scherza il tecnico -. E’ facile perdere la concentrazione prima dell’ultima gara dell’anno, qui ci sono tanti sudamericani e spesso si pensa più alla valigia che alla partita. Quella di domani è una gara importante, alla fine di un ciclo nel quale abbiamo ritrovato continuità: un giorno di vacanza in più in caso di vittoria, uno in meno se va male…”.

UN AVVERSARIO COMPLICATISSIMO – Montella ha enorme rispetto e considerazione dell’Empoli di Maurizio Sarri. “Affrontiamo un avversario complicatissimo, una squadra che sa fare tutto, sa come comportarsi in ogni situazione. Sarri l’ho seguito anche in Serie B, ha tenuto una lezione a Coverciano quando ero studente, l’Empoli è la squadra più organizzata della Serie A. Una formazione completa nella sua dimensione, va affrontata al meglio per superarla. Sono contento per come stanno andando visto che lì ho ancora tante amicizie – Montella è un ex empolese – e per il mio percorso formativo è stata una famiglia. Il loro modo di lavorare dovrebbe essere di esempio per parecchi settori giovanili italiani che spengono tanto e raccolgono poco”.

Dal punto di vista tecnico-tattico, il mister viola non crede che il passaggio al 3-5-2 abbia inciso più di tanto. “Il cambio di modulo ha influito poco o niente, il nostro è un 3-5-2 parziale. Quello che è cambiato è lo spirito, ci ha fatto fare la differenza nelle ultime partite. Cuadrado sta meglio, da giovedì si allena con intensità e continuità. Ha grande entusiasmo, si impegna molto ed è un ragazzo altruista, per tutte le chiacchiere di agosto temevo rendesse meno, ora mi aspetto che faccia meglio. Anche Gomez si sta allenando bene, vuole invertire il suo destino, con queste motivazioni sono sicuro che ce la farà”.

DELLA VALLE: ”GARA CON EMPOLI PER CAPIRE AMBIZIONI” – Brindisi di auguri con la stampa per il patron viola Andrea Della Valle: “La partita di domani è forse quella più delicata della stagione, fondamentale per capire a cosa possiamo ambire. L’Empoli è una squadra complicata da affrontare che fa molto bene soprattutto in trasferta, anche per questo abbiamo deciso di andare un giorno prima in ritiro” ha detto. “Siamo una squadra che vuole divertirsi e far divertire i nostri tifosi. Non parliamo di Champions League. Abbiamo ambizioni importanti, ma senza fissare traguardi. Veniamo da un gran bel momento, vogliamo proseguire sul piano del bel gioco offerto, esprimendo tutti i nostri migliori valori”.

Fiorentina

serie A
Protagonisti:
vincenzo montella

Fonte: Repubblica

Commenti