Strinic è azzurro, ma contro il Cesena difficilmente scenderà in campo..

Ivan Strinic sarà ufficialmente un giocatore del Napoli a partire da giovedì, anche se l’annuncio potrebbe arrivare nelle prossime ore, qualora il Dnipro dia l’assenso, visto che il giocatore si svincolerà a fine anno dal club ucraino. Dettagli, comunque, perché la firma sul contratto che legherà Strinic al Napoli fino al 2019 già c’è. Ieri il croato, accompagnato a Castelvolturno dall’agente Tonci Martic, ha superato le visite mediche e da oggi sarà a disposizione di Benitez, anche se inizialmente seguirà una tabella personalizzata. Del resto, Strinic non gioca dal 9 novembre, quando con il Dnipro affrontò lo Shakhtar Donetsk. Nell’occasione rimediò anche una botta al costato. Acqua passata, clinicamente Strinic è a posto. Ovviamente, però, non può essere nelle migliori condizioni fisiche e quindi non è detto che sarà tra i convocati per la sfida di Cesena del 6 gennaio.

Strinic non potrà essere subito impiegato in campionato per un ruolo che da tempo cerca padrone: Zuniga è ormai perseguitato dall’infortunio al ginocchio che lo tiene fermo da tempo e di conseguenza, in attesa del croato e con Ghoulam impegnato in Coppa d’Africa, sarà Britos a disimpegnarsi a sinistra con il Cesena e, quasi certamente, contro la Juve. Anche per questo motivo l’uruguaiano era già ieri a Castelvolturno, nonostante i sudamericani avessero tempo fino a domani per rientrare alla base.

La Gazzetta dello Sport

Commenti