Benitez: “Siamo carichi, questo Napoli può battere chiunque”

Rafa Benitez: “Sono soddisfatto della prestazione contro la Juve a Doha ma arrabbiato perché vorrei giocassimo sempre così (Getty)

“Durante le feste abbiamo lavorato benissimo, la squadra sta meglio rispetto all’anno scorso”. E’ quanto assicura il tecnico del Napoli alla vigilia della gara in casa del Cesena: “Nel calcio non importa solo l’aspetto fisico, ma anche quello mentale”

“Possiamo vincere contro chiunque”. Il successo in Supercoppa ha messo le ali al Napoli di Rafa Benitez. Dopo la vittoria ottenuta a Doha contro la Juventus, il suo 2015 si apre facendo visita al Cesena: “In Supercoppa abbiamo mostrato gioco, intensità, passione. Se giochiamo in questo modo, possiamo vincere contro chiunque. A Cesena dobbiamo dimostrarlo con convinzione”, dice il tecnico spagnolo.

Il morale, ovviamente, è alle stelle: “Vogliamo sfruttare la carica che ci ha dato la vittoria in Supercoppa. Abbiamo bisogno di continuità e col Cesena possiamo fare una buona gara e conquistare i 3 punti”. Dopo la sosta natalizia, il Napoli è in buone condizioni e pronto a ripartire. “La squadra in questi giorni ha lavorato bene, secondo i risultati dei test – spiega – a livello fisico stiamo meglio rispetto ad un anno fa. Oltre a questo, contano anche l’aspetto tecnico e quello mentale. Ripeto, siamo carichi”. Il Napoli può contare anche sul sostegno del pubblico, che nei giorni scorsi ha assistito in massa ad un allenamento a porte aperte al San Paolo. “I tifosi ora possono portarci in volo”, commenta l’allenatore.

Il Napoli si è già mosso sul mercato, sono arrivati Strinic e Gabbiadini. “Siamo sempre attenti quando si parla di possibili rinforzi. Sono arrivati due calciatori di qualità, che possono dare un contributo importante. Strinic può ricoprire posizioni diverse sulla fascia sinistra, Gabbiadini è un giovane italiano che rappresenta il presente ed il futuro. Può ricoprire tanti ruoli in attacco, ne parleremo”.

Capitolo contratto: “Il presidente ha detto che più avanti ne riparleremo ed io dico lo stesso, ora pensiamo al Cesena. Più in là, vedremo in quale posizione saremo. Posso dire che ad oggi ci sono state delle offerte ma non c’è ancora nulla perché sono impegnato qui e voglio vincere ancora di più. Tra qualche mese valuteremo”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 174 volte