ANTEPRIMA PARTITA – Cesena-Napoli: Britos sulla sinistra, De Guzman favorito su Mertens

Domani, ore 18.00, all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi va in scena Cesena-Napoli. I partenopei si rituffano in campionato dopo l’esaltante vittoria di Supercoppa contro la Juve. Un motivo in più per riprendere il cammino in campionato con il passo giusto, quello dei tre punti. Una sfida che, considerate le note difficoltà del Napoli di Benitez contro le “piccole”, gli azzurri faranno bene a non prendere sottogamba: l’imperativo è evitare quei troppi alti e bassi ai quali il 2014 azzurro ci ha abituato.

Il 2015 partenopeo, in sede di mercato, è partito più che bene: sono arrivati Gabbiadini (squalificato domani, sarà disponibile contro la Juve), e Strinic. In attesa di un nuovo colpo, Higuain e compagni vogliono ripartire alla grande: vincere per dare il benvenuto ai nuovi compagni e per ricordare Pino Daniele, icona napoletana prematuramente scomparsa nella giornata di ieri.

COME ARRIVA IL CESENA – Mister Di Carlo deve rinunciare allo squalificato Defrel, oltre agli indisponibili Tabanelli, Renzetti e Marilungo che proseguono il lavoro differenziato per recuperare dai rispettivi infortuni. Contro il Napoli il tecnico romagnolo dovrebbe optare per un 3-5-2 abbastanza coperto con Leali in porta, sostenuto in difesa da una linea a tre composta dal rientrante Volta, Capelli e Luncchini con quest’ultimo favorito su Magnusson. Folto centrocampo a cinque con Giorgi, De Feudis, Casione, Ze Eduardo e Mazzotta, mentre in attacco a sostituire Defrel giocherà Brienza a supporto di Hugo Almeida.

COME ARRIVA IL NAPOLI – In Romagna non ci sarà Ghoulam, impegnato nella Coppa d’Africa. Oltre all’algerino, Mister Benitez deve fare a meno di Michu (problema alla caviglia), Zuniga e Insigne che procedono nel lavoro di recupero dai rispettivi lunghi infortuni. Non ci sarà nemmeno Gabbiadini (squalificato), mentre Strinic potrebbe ricevere la prima convocazione in azzurro, accomodandosi in panchina. Qualche dubbio di formazione per il tecnico partenopeo che dovrebbe mandare in campo gli undici di Doha. In porta ci sarà Rafael, sostenuto in difesa dai centrali Albiol e Koulibaly, con Maggio sulla destra e Britos sull’out sinistro. A centrocampo, Gargano potrebbe spuntarla su Jorginho e Inler per affiancare David Lopez. Sulla trequarti probabile la conferma dell’olandese De Guzman (favorito su Mertens) accanto ad Hamsik e Callejon, mentre in attacco agirà il mattatore di Supercoppa Gonzalo El Pipita Higuain.

PROBABILI FORMAZIONI:

CESENA (3-5-2): Leali; Volta, Lucchini, Capelli;  Giorgi, De Feudis, Cascione, Ze Eduardo, Mazzotta; Brienza; Hugo Almeida. A disposizione:  Agliardi, Nica, Magnusson, Perico, Pulzetti, Calzola, Carbonero, Coppola, Djuric, Garritano, Succi, A. Rodriguez. All. : Di Carlo

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Britos; David Lopez, Gargano; Callejon, Hamsik, De Guzman; Higuain. A disposizione: Andujar, Colombo, Henrique, Strinic, Inler, Radosevic, Jorginho, Mertens, Duvan Zapata. All. : Benitez

Arbitro: Massa – Assistenti: Musolino-Giallatini – Iv: Petrella – Add1: Orsato – Add2: Baracani

Angelo Gallo

Commenti

Questo articolo è stato letto 718 volte